Comacchio e Lidi

JovaBeachParty sì o no? Parla l'assessore Pattuelli

JovaBeachParty sì o no? Parla l
JovaBeachParty sì, JovaBeachParty no. Con ogni probabilità - nonostante le rimostranze degli ambientalisti, che chiedono lo spostamento del concerto di Jovanotti in un altro luogo che non sia l’arenile di Lido degli Estensi – l’evento non subirà variazioni. 

A dirlo è l’assessore al turismo di Comacchio, Riccardo Pattuelli, che specifica che “la scelta del luogo e la data del concerto sono state fissate dall'organizzatore e non risultano comunicati spostamenti”. 

“La data – spiega Pattuelli - è stata frutto proprio della consapevolezza dei limiti temporali per la nidificazione del fratino che perdura di norma fino a luglio in aree non densamente frequentate. Quel tratto di spiaggia libera di Lido degli Estensi viene utilizzato abitualmente dai bagnanti durante la stagione balneare e in ogni caso gli aspetti tecnici e logistici verranno valutati nelle sedi preposte. Le dune non saranno interessate dall'evento, ma al contrario l'organizzazione si impegnerà a delimitarle e proteggerle. Ciò su cui si sta lavorando è la migliore accoglienza possibile che lido estensi potrà dare ai tanti che ci raggiungeranno per il concerto”.

L’assessore ricorda infine come il Jova Beach Party di Jovanotti è organizzato in collaborazione con il WWF nell’ambito del PlasticFree Tour, che si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica e offrire soluzioni concrete rispetto all’inquinamento da plastica, una delle principali emergenze ambientali che sta mettendo a rischio molte specie animali e minacciando la salute umana, vista la contaminazione delle catene alimentari.

Nel frattempo Lipu Ferrara e AsOER, l’associazione che riunisce gli ornitologi regionali, parlano di “ambienti dunali a rischio distruzione”, del rischio concreto di arrecare danni al raro fratino, ma sottolineano anche i difetti organizzativi e logistici del luogo prescelto, privo di sufficienti parcheggi e di strutture di soccorso idonei per migliaia di persone. Con queste motivazioni chiedono lo spostamento in un altro luogo del concerto che Jovanotti dovrebbe tenere a Lido degli Estensi il prossimo 20 agosto nell’ambito del “Jova Beach Party”.

“Lo spettacolo è in programma sulle dune litoranee nei pressi del Porto Canale, un luogo che si trova a ridosso di un’importante area protetta, il Parco regionale del Delta del Po. Il luogo scelto per il concerto è il sito di nidificazione di 2-5 coppie di fratino, rilevate nei censimenti compiuti da AsOER dal 2008. In Emilia-Romagna rimangono ormai solo 30-40 coppie di questo piccolo uccello che vive sulle spiagge: un decimo di quelle presenti negli anni Ottanta. La specie è in rapidissimo declino in tutta Europa. Nel mese di agosto sono ancora presenti sulle spiagge giovani di fratino incapaci di volare, che verrebbero inevitabilmente schiacciati durante i lavori di allestimento del concerto o durante il concerto stesso”.

“Chiediamo a Jovanotti – dichiarano Lorenzo Borghi, delegato Lipu Ferrara e vicepresidente della Lipu e Roberto Tinarelli presidente di AsOER - di riconsiderare la scelta di sito di Lido degli Estensi e di spostare il concerto in un luogo meno sensibile. Siamo disponibili, anche valutando con le altre associazioni di tutela presenti sul territorio, a collaborare per verificare la possibilità di soluzioni alternative idonee”.

Condividi su:

Altre notizie: