Comacchio e Lidi

Comacchio, la cerimonia della Giornata della Memoria - GALLERY

Comacchio, la cerimonia della Giornata della Memoria - GALLERY
"Una giornata all'insegna del ricordo, della celebrazione, ma soprattutto della riflessione, affinché quanto successo nel passato non debba più ripetersi. Questo il messaggio di Vincenzino Folegatti, presidente di ANPI Comacchio che, in collaborazione con le scuole superiori di primo grado locali, ha organizzato la Giornata della Memoria presso il Parco della Resistenza di Comacchio e successivamente alla Sala Polivalente di Palazzo Bellini.

Alla presenza di tutte le autorità militari convenute, il sindaco Marco Fabbri, accompagnato dagli assessori Maria Chiara Cavalieri e Alice Carli ha presenziato alla deposizione della corona d'alloro, un tributo doveroso a tutti i caduti comacchiesi, partigiani e vittime della guerra durante il secondo conflitto mondiale.

"La Memoria - ha sottolineato Cavalieri a Palazzo Bellini - deve essere e restare patrimonio comune, per formare sempre più una coscienza partecipata, tesa a prevenire qualsiasi forma di odio razziale, di violenza, di ingiustizia. La Giornata della Memoria è un faro acceso sul futuro, per educare le giovani generazioni a far tesoro di ciò che la storia ci insegna".

E proprio le nuove generazioni sono state protagoniste a Palazzo Bellini! Per rendere un tributo concreto a coloro che hanno sacrificato la propria vita in nome della libertà e dell'uguaglianza, i ragazzi della scuola media "Zappata" di Comacchio hanno realizzato lo spettacolo dal titolo "Il Partigiano Sentinella" liberamente ispirato alla vita di Edgardo Fogli detto "Berto", un esempio di alto valore civile, un esempio per i ragazzi di oggi che saranno gli adulti di domani."
Condividi su:

Altre notizie: