News

Tre, due, uno... Buon Anno del Maial

Tre, due, uno... Buon Anno del Maial
Secondo il calendario tradizionale cinese il 2019 sarà l'anno del Maiale. Ma andateci piano con le associazioni allegoriche perchè, a dispetto di ciò che ci richiama la goliardica visione suina, l'oroscopo orientale indica il Maiale come elemento chiave, simbolo di fortuna e di ricchezza.

Lo zodiaco cinese si basa su di un ciclo di 12 anni ed ogni anno del Maiale è associato ad un elemento diverso. il 2019 è l'anno del Maiale della terra. Molto differente dallo zodiaco comunemente usato in Italia, i segni cinesi fanno riferimento all'anno solare; non alle fasi lunari e al moto dei pianeti. In base alle credenze e alla mitologia, il Maiale è l'ultimo ad assistere ad una festa dell'imperatore di Giada, secondo il mito, sovrano del paradiso.

Misticismi a parte, il Maiale in provincia di Ferrara è venerato molto più per le sue qualità nutritive che per una sua forma mitologica, entrando anche nel lessico comune con esclamazioni non troppo eleganti che ci fanno distinguere e riconoscere anche fuori Provincia.

Qualità più che esaltate da sagre ed eventi che portano in tavola i sapori della cucina tradizionale, gusti e tradizioni contadine tramandate di famiglia in famiglia, ricette d' altri tempi portate nelle piazze con somma gioia ed appagamento di tutti i palati. Ricordiamo la famosa Sagra della Salamina di Madonna Boschi, la recente "A zzuenn al maial" di Tresigallo e la Sagra del Brodo e dei Bolliti a Codigoro, tanto per citarne alcune.

Alla luce di questo chi meglio di noi ferraresi non porta onore al rotondo e grassottello animale rosa? Chi meglio di noi può rappresentare questo simbolo di abbondanza? Noi che riconosciamo un salame ad occhi chiusi (in senso gastronomico) e che di cotechini e salama da sugo ne facciamo prodotti d'eccellenza ci arroghiamo di diritto le qualità e le caratteristiche di questo segno zodiacale.

L'astrologia cinese dice che le persone nate nell'anno della terra Maiale sono considerati molto sociali, con la prospettiva di vivere sereni e fortunati? Che sono persone compassionevoli, generosi e diligenti? Il popolo ferrarese lo è.

Tra una grigliata e l'altra, alzando i calici ed incrociando le dita, speriamo di cuore che sia di buon auspicio per il nuovo anno!

Condividi su:

Altre notizie: