Delta

Pomposia Imperialis, grande successo per la 16esima edizione

Pomposia Imperialis, grande successo per la 16esima edizione

Soddisfatta il sindaco Zanardi che ha ringraziato su Facebook staff e visitatori

Grande successo per la 16° Rievocazione Storica Pomposia Imperialis Abbazia, particolarmente apprezzata in un'edizione che ha proposto una collocazione diversa, nel mese di maggio piuttosto che in quello più caldo e vacanziero di giugno. 
Il clima ma anche l'organizzazione impeccabile di Pro Loco, la collaborazione delle tante associazioni culturali e di volontariato e il sostegno anche economico dell'amministrazione comunale (in misura maggiore che in passato) ha permesso di registrare un ottimo gradimento di pubblico. 

Insieme alle attività proposte in programma, sono stati in aumento anche i visitatori, tra turisti e cittadini di Codigoro e dei Comuni limitrofi che hanno scelto di trascorrere qualche ora nel parco dell'Abbazia di Pomposa, che da venerdì 18 a domenica 20 maggio ha accolto sfilate e cortei medievali, ricostruzioni di vita autentiche di un tempo e spettacoli itineranti, diventando "dimora stabile di artigiani, contadini e artisti che hanno mostrato con estro ai passanti i tradizionali mestieri del tempo".

Soddisfatto il commento del sindaco di Codigoro Alice Zanardi, che su Facebook ha voluto condividere il suo entusiasmo ringraziando tutti i collaboratori: "Pro Loco per aver curato l’organizzazione generale, unitamente al Gad Amici del Teatro che ha seguito le rappresentazioni. Grazie di cuore ad Ape (Associazione Pomposa Eventi), al Coro di San Martino, al Pronto Amico, alla Croce Rossa Italiana, all'Associazione Nazionale Carabinieri, ai Tamburini dell’Insula Pomposiana, alla Scuola di Musica Sylmarillion, ai Pueri Cantores, a maestro Giorgio Perelli, allo scenografo Paolo Bertinato, al Gruppo Monaci Benedettini, alla Corte di Giovedia di San Mauro Pascoli, alle Educatrici del Nido Pirin Pin Pin, agli Arceri Laghesi, al Borgo dei Nobili, al Borgo Magna Soror, al Borgo dei Pittori, al Gruppo Adelaidine di Borgogna, al Borgo dei Pastori di Mezzogoro, al Borgo dei Contadini di Pontemaodino, alla Polisportiva Capitello, alla Nusc Codigorese al Gruppo Fotoamatori di Codigoro, alla dottoressa Paola Desantis, al dottor Scalini del Polo Museale Emilia Romagna e a Don Stefano Gigli. 

"Il lavoro di squadra fatto ha portato ad importanti risultati, la nostra Pomposa nel weekend appena trascorso è stata infatti visitata ed apprezzata da migliaia di visitatori e turisti, oltre che dai cittadini del Comune e il trailer di presentazione che abbiamo preparato ha raggiunto le 40.000 visualizzazioni. Quest’anno - scrive il sindaco - l’Amministrazione ha deciso di investire più risorse rispetto agli anni passati, precisamente 10.000 euro, consentendo alla Rievocazione Storica di svilupparsi e crescere notevolmente. Questo a dimostrazione di quanto crediamo in questa manifestazione, capace di coinvolgere in un mosaico di eventi unici tutti gli abitanti del nostro Comune e di valorizzare Pomposa"

Foto: Luciano Musardo, Silvano Fabbri, Daniele Milani, Damiano Faccini, Pasini Simone (Gruppo Fotoamatori Codigoro)

Condividi su:

Altre notizie: