Comacchio e Lidi

La street art di Dzia a Comacchio per il Manufactory Festival

La street art di Dzia a Comacchio per il Manufactory Festival

Prima edizione del contest, iscrizioni fino al 10 giugno

Il Manufactory Festival, in programma dal 22 al 24 giugno a Comacchio, prevede l’ideazione e la realizzazione di progetti di riqualificazione dal punto di vista estetico delle pareti dello Stadio Raibosola a Comacchio, tramite dipinti o immagini di arte urbana. Tra tutti i progetti pervenuti saranno scelti, a giudizio insindacabile di un’apposita commissione tecnica, dieci vincitori ai quali sarà data la possibilità di partecipare al Festival. 

Scopo dell’evento, di cui Riccardo Buonafede è organizzatore ed idetore del progetto, è valorizzare l’arte urbana come forma comunicativa che può contribuire a migliorare dal punto di vista estetico alcuni luoghi della città lagunare. Ospite d'eccezione della prima edizione, annunciato dal direttore artistico Marco Miccoli di Bonobolabo, sarà il writer belga Dzia, celebre per i suoi dipinti in tutta Europa. A Comacchio Dzia abbelirà la facciata dello stadio comunale, mentre il resto delle mura di cinta saranno affidate agli altri artisti, selezionati dagli organizzatori. 

Possono partecipare all’evento singoli artisti o gruppi di artisti creativi maggiorenni. Per partecipare, il soggetto singolo o il gruppo di soggetti devono compilare la domanda di adesione online. Sono ammesse le tecniche di spray painting, stencil e brush-painting. Le tecniche di graffiti e tag sono ammesse solo se particolarmente curate e sofisticate. Non sono ammesse le tecniche di Sticker e Wheatpasting.

Ai candidati è richiesta la realizzazione di un bozzetto creativo, che dovranno pervenire entro il 10 giugno. 
Tutti i dettagli sul bando in allegato (in basso) e sul sito www.manufactory-project.com

Foto: un'opera di Dzia


Manufactory Festival 2018 - Regolamento »

Condividi su:

Altre notizie: