Spettacolo

Escobar, ascesa e fascino di un criminale

Al cinema la storia ispirata al best seller di Virginia Vallejo

DATA USCITA: 19 aprile 2018
GENERE: Biografico, Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Fernando León de Aranoa
ATTORI: Javier Bardem, Penélope Cruz, Peter Sarsgaard, David Ojalvo, David Valencia, Julieth Restrepo, Fredy Yate, Ricardo Niño, Pedro Calvo, Óscar Jaenada, Joavany Alvarez, Santiago Londoño, Juan Sebastián Calero, Quique Mendoza, Ariel Sierra, Julio Nava, Miguel Such, Atanas Srebrev
PAESE: Spagna, Bulgaria
DURATA: 123 Min
DISTRIBUZIONE: Notorious Pictures

Fernando León de Aranoa è con questo film alla sua ottava regia: Escobar - Il Fascino del male, è basato sul best seller di Virginia Vallejo "Loving Pablo, Hating Escobar" e racconta la vita di Pablo Escobar, interpretato da Javier Bardem.
Il film racconta l'ascesa criminale di Escobar e arriva fino al 1993, anno della sua morte.

Un cammino che si svolge lungo la vita privata e professionale del narcotrafficante, ripercorrendo gli irrequieti anni Ottanta, il periodo del narcoterrorismo, la lotta contro la possibile estradizione negli Stati Uniti e il rapporto con la giornalista Virginia Vallejo (Penélope Cruz). 

Virginia fu per Pablo una sorta di Pigmaglione, ed è proprio grazie al supporto della donna che Escobar diventa un personaggio pubblico, ottiene il sostegno di buona parte del popolo colombiano e decide di avviarsi alla carriera politica: desidera governare e cambiare le sorti di un Paese rovinato dalla povertà. 

Il film inizia proprio quando Escobar è già un affermato uomo d’affari, ma la gente comincia a comprendere che dietro alle sue azioni ci sono intenzioni oscure ed egoistiche, che quei suoi modi bonari nascondono sete di ricchezza e potere, senza scrupoli né rimorsi.

Fidata amica e amante, nonché personaggio chiave del film, la Vallejo godeva di un accesso privilegiato alla mente di Escobar, alle sue idee e alle sue intenzioni più intime, al suo modo di pensare e di comportarsi. Per questo lo ha sostenuto nella sua carriera politica, chiudendo un occhio su quella criminale, finché non è più riuscita a reggere il peso delle azioni dell'uomo che amava.

Quando l'agente della DEA, l'agenzia antidroga americana, Neymar (Peter Sarsgaard) le offrirà una via di fuga, la Vallejo non potrà che accettarla, consegnandogli in cambio il racconto degli anni della relazione con Escobar e della sua vertiginosa ascesa a sovrano del "Regno della cocaina".

Giovanna Zerbini
Condividi su:

Altre notizie: