Comacchio e Lidi

Coronavirus. Cala ancora l'indice RT in Emilia Romagna, 31 nuovi casi nel Delta, 12 solo a Goro

Coronavirus. Cala ancora l

20 Novembre - Oltre la metà dei contagi nel basso ferrarese si concentra nei Comuni di Goro e Comacchio. In regione superati i 100 mila casi da inizio epidemia, stabili le terapie intensive e sempre più guariti. Nessuna tregua per i decessi


La situazione nelle ultime 24 ore in provincia di Ferrara

Tamponi eseguiti: 830
Tamponi positivi: 101
Tasso di positività (percentuale di tamponi positivi rispetto al totale tamponi sui cittadini): 12,1% 

Tamponi di pazienti asintomatici: 84 su 101
Provenienza dei nuovi positivi: 8 da focolaio, 102 da casi sporadici, 0 dall'estero, 0 da altra regione

Totale tamponi refertati dal laboratorio unico provinciale dell'Ospedale di Cona: 1.662
Per numero totale si deve intendere la somma di tutti i tamponi arrivati a Cona a qualsiasi titolo e per qualsiasi esigenza clinica, preventiva o epidemiologica. Quindi questo numero comprenderà gli interni ricoverati, i pronto soccorsi, i pre operatori, i dipendenti (sia AOSP che AUSL), più tutta l'area territoriale (igiene pubblica, drive through, scuole, CRA, USCA, operatori di case di cura ecc.). In questo numero sono compresi anche i tamponi di controllo eseguiti sulle persone già positive. I tamponi vengono analizzati h.24.

Tamponi positivi nel basso ferrarese: 31

Codigoro 2
Comacchio 9
Fiscaglia 4
Goro 12
Jolanda 0
Lagosanto 1
Mesola 0
Ostellato 1
Tresignana 2

Nuovi ricoveri: 11, di cui un trasferimento in Terapia Intensiva
Dimessi: 4 (tra cui un uomo di 69 anni di Comacchio)
Guariti, negativi al doppio tampone: 45 (nessuno nel Delta)
Decessi: 3 (3 donne di 77, 86, 96 anni di Ferrara e Cento, ospiti di una residenza per anziani di Ferrara)

Situazione dei posti letto Covid - Ospedale di Cona: 16 liberi, 96 occupati, 16 in Terapia Intensiva 
Situazione dei posti letto Covid - Ospedale di Lagosanto: 18 liberi, 60 occupati
Situazione dei posti letto Covid - Ospedale di Cento: 11 liberi, 51 occupati

La dotazione dei posti letto destinati a pazienti Covid dell’Ospedale di Cona, nel caso di necessità, può essere aumentata fino a 212 (di cui 28 per le Terapie Intensive) come previsto dal Piano Provinciale realizzato in collaborazione con l’Azienda Usl. La dotazione dei posti letto destinati a pazienti Covid da parte dell’Azienda Usl di Ferrara, nel caso di necessità, può essere aumentata fino a 182 (di cui 90 all’ospedale di Cento e 22 all’ospedale del Delta), comprensivi di 26 posti fra Terapie Intensive e Sub Intensive con un possibile aumento di ulteriore 10 posti in Terapia Intensiva.

La situazione nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna

Secondo la rilevazione settimanale della Cabina di Regia nazionale, l’indice di trasmissione del contagio (Rt), in Emilia-Romagna scende a 1,14. E’ il quarto calo consecutivo, dopo quelli delle tre settimane precedenti (rispettivamente: 1,63, 1,57, 1,4).

Tamponi eseguiti: 22.307
Tamponi positivi: 2.533
Tasso di positività (percentuale di tamponi positivi rispetto al totale tamponi): 11,3%

Andamento del tasso di positività:
20 Novembre - 11,3%
19 Novembre - 11,4%
18 Novembre - 11,4%
17 Novembre - 9,9%
16 Novembre - 17,6% 
15 Novembre - 22,5% 
14 Novembre - 12,3% 
13 Novembre - 11,6%
12 Novembre - 11,8%
11 Novembre - 11,7%
10 Novembre - 10,8%
9 Novembre - 16,2%
8 Novembre - 18,2%
7 Novembre - 9,9%
6 Novembre - 9,4%
5 Novembre - 10,7%
4 Novembre - 9,5
3 Novembre - 8%
2 Novembre - 16%
1 Novembre - 14,6%
31 Ottobre - 10,8%
30 Ottobre - 10%
29 Ottobre - 7,1%
28 Ottobre - 5,7%
27 Ottobre - 6,6%
26 Ottobre - 9,5%

Tamponi di pazienti asintomatici: 1.036 su 2.533
Età media dei nuovi positivi: 45,8 anni
Guariti, negativi al doppio tampone: 558
Persone guarite dall'inizio dell'epidemia: 32.145

Pazienti ricoverati in Terapia Intensiva: 244 (invariato rispetto a ieri)
Pazienti ricoverati in altri reparti Covid: 2.534 (+45 da ieri)
Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 13 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 14 a Parma (invariato rispetto a ieri), 29 a Reggio Emilia (+1), 61 a Modena (+1), 63 a Bologna (invariato), 5 a Imola (invariato), 17 a Ferrara (-3),12 a Ravenna (+1), 6 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 23 a Rimini (-1).

Decessi: 47, di cui 13 in provincia di Reggio Emilia (7 uomini di 72 anni, 73 anni e gli altri rispettivamente di 75, 80, 85, 88 e 92 anni e 6 donne di 74, due di 82, 88, 92, 95 anni), 10 a Modena (8 uomini di 68 anni, 74, 77, 78, due di 79, 92, 95 anni e 2 donne di 74 e 79 anni), 2 a Ravenna (1 donna di 83 anni e un uomo di 95), 2 a Piacenza (2 uomini di 100 e 70 anni), un decesso in provincia di Forlì Cesena (una donna di 89), 12 a Rimini (6 donne di 77, 84, 93, due di 94 anni, 99 anni e 6 uomini di 58, 79, 84, 85 anni e due di 89 anni), 3 a Parma (3 uomini di 73, 85, 86), 3 a Ferrara (3 donne di 77, 86, 96 anni), nessuno a Bologna. Un uomo di 85 anni deceduto a Modena era residente fuori Regione. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.265.

Casi positivi dall'inizio dell'epidemia: 100.344
Casi attualmente attivi: 62.934 

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 625 nuovi casi, Bologna con 614, Reggio Emilia con 363, Piacenza (309), Ravenna (158), Forlì-Cesena (129), Parma (125), Rimini (109) e Ferrara (101). 


Condividi su:

Altre notizie: