Delta

Codigoro, asili nido gratuiti per alcune famiglie in base all'Isee

Codigoro, asili nido gratuiti per alcune famiglie in base all

Il Comune tende la mano alle famiglie con nuove misure di sostegno al reddito


Il Comune di Codigoro tende la mano alle famiglie con nuove misure di sostegno al reddito. Con una propria deliberazione, approvata il 14 ottobre scorso, la Giunta Comunale ha determinato le tariffe 2020/21 per l'accesso all'asilo nido. 

Grazie al progetto denominato "Nido con la Regione" e grazie alle scelte politiche strategiche, tese a destinare una quota rilevante dei fondi assegnati al Comune dalla legge, cosiddetta della "Buona Scuola", l'Amministrazione Comunale ha deciso di adottare tariffe che prevedono la totale gratuità per la frequenza al nido, per tutti i nuclei familiare con ISEE inferiore a 12.500 euro. 

Un sostegno è previsto che per le famiglie in possesso di un ISEE superiore. Sono infatti state apportate modifiche ulteriori alle tariffe, mediante una riduzione progressiva del 50% delle stesse, riduzione che, gradualmente, arriverà sino al 30%. Questa operazione consente di realizzare un benefit totale per le famiglie pari a 27mila euro per l'anno 2021.

Negli ultimi due anni il taglio delle tariffe del nido per i bimbi frequentanti, ha consentito alle famiglie di ottenere un beneficio complessivo di circa 50mila euro. "È motivo di soddisfazione - dichiara il sindaco Alice Zanardi - mettere in campo un'operazione ulteriore che va incontro ai bisogni concreti delle famiglie, soprattutto in un momento di grandi difficoltà, come è quello attuale, originato dall'emergenza sanitaria. Si è tenuto conto delle fasce di popolazione più fragili, ma anche di coloro che superano l'ISEE di 12.500 euro e che fino ad oggi non hanno avuto aiuti".

"Il nostro obiettivo - conclude il sindaco - è quello di arrivare progressivamente alla gratuità del servizio. I bimbi sono il futuro della nostra società ed è a loro che dobbiamo pensare ancor più oggi, che stiamo attraversando un periodo di incertezze e preoccupazioni legate alla pandemia. Ci attendono, probabilmente momenti ancor più difficili, ma cercheremo di affrontarli, come abbiamo sempre fatto, mettendo al centro la salute pubblica e il bene della comunità". 

Condividi su:

Altre notizie: