Comacchio e Lidi

La nuova Sagra dell'Anguilla raccontata da Alessandro Menegatti (Work and Services)

La nuova Sagra dell

Una forte impronta culturale caratterizza il nuovo modello di sagra diffusa, promossa visitatori e commercianti


Il primo week end della Sagra dell’Anguilla di Comacchio è stato sicuramente un importante banco di prova per la nuova gestione targata Work and Services, prova ampiamente superata, così come affermato dal presidente Alessandro Menegatti

“Il primo sabato di Sagra - racconta - ha registrato un’ottima presenza di pubblico: i turisti sono arrivati numerosi ed hanno potuto apprezzare il nuovo assetto organizzativo, su cui tra l’altro anche gli operatori che hanno partecipato, hanno dato parere molto favorevole. Quest’anno, infatti, ci siamo impegnati per fare in modo che gli operatori ed il pubblico fossero i veri protagonisti della Sagra, condividendo con tutti la valorizzazione della tradizione. Ritengo, infatti, che il tema del recupero degli antichi valori, sia un plus imprescindibile per una manifestazione che fa parte di Comacchio e dalla sua terra”.

Menegatti sottolinea anche la forte impronta culturale che si è voluta dare all’edizione di quest’anno. “Mi è piaciuto anche dare un valore aggiunto al centro storico della nostra città. Per questo, ad esempio, abbiamo fatto installare dei totem sul sagrato del Duomo, in cui vengono messe in rilievo versi di poesia appartenenti a Ungaretti e Pasolini. Allo stesso modo, sono stati molto apprezzati i mercatini sistemati lungo il Loggiato dei Cappuccini”.

Tra le iniziative in programma per il secondo weekend di Sagra (qui il programma completo) Menegatti ricorda il convegno in programma sabato 17 ottobre alle 15 nella Sala Polivalente di Palazzo Bellini e dedicato al tema dell'economia generativa: "Si parlerà quindi di come, una volta coperto il costo del lavoro nell’ambito di un progetto, tutto il guadagno viene reinvestito nella valorizzazione dei territori e dei beni coinvolti nella gestione. A questo convegno saranno presenti rappresentanti di Despar Italia, il segretario generale di Fondazione Cattolica assicurazioni, Adriano Tomba, oltre che l’avvocato del Foro veronese Fabio Dal Seno e il poeta e scrittore Davide Rondoni”.

Nell'immagine l'inagurazione della Sala Aceti in occasione della prima giornata di Sagra, da sinistra il sindaco Pierluigi Negri, il presidente del Parco del Delta Diego Viviani ed Alessandro Menegatti

Condividi su:

Altre notizie: