News

Giornata Mondiale del Pane, Ferrara celebra la Ciupeta

Giornata Mondiale del Pane, Ferrara celebra la Ciupeta

La celebre Coppia protagonista di giornata promozionale organizzata da Ascom


Si festeggerà venerdì 16 ottobre la Giornata Mondiale del Pane, un appuntamento che ovviamente a Ferrara, culla secolare della famosa "Ciupeta", assume una valenza significativa tra tradizione, attualità e futuro. 

Ascom Confcommercio Ferrara e l’Associazione dei Panificatori legati a Confcommercio hanno pensato ad una iniziativa sull'intera provincia che segnali e valorizzi l’alimento principe delle tavole ferraresi, la Coppia, in collaborazione con oltre una sessantina di panificatori associati ad Ascom.

Al Panificio Perdonati nella centralissima via San Romano (Ferrara) si daranno appuntamento venerdì 16 ottobre alle ore 11.30 con la Stampa ed alcuni testimonials: Giorgio Cavallesco docente ordinario di Chirurgia Generale all'Ateneo di Ferrara, Tommaso Fantoni capitano della Top Secret Kleb Basket Ferrara ed ovviamente Sergio Perdonati, presidente provinciale dei Panificatori Ascom. 

"Il pane - racconta Perdonati - non può e non deve mancare sulla tavola dei ferraresi e dei nostri ristoranti, sopratutto deve essere sempre presente tra i ricordi di chi viene visitare Ferrara. La Coppia è la sintesi dei sapori e dei profumi della nostra città, un biglietto da visita insostituibile quanto gustoso che siamo impegnati come Associazione Panificatori a promuovere e difendere in collaborazione anche con altre realtà come in questo caso". 

"Prima ancora della pizza, il pane costituisce un alimento importante e che è presente storicamente in tutte le culture ed in tutte le latitudini del mondo. Si tratta un nutrimento assolutamente completo - spiega il dottor Cavallesco -, che presenta al suo interno vitamine, fibre, acqua e minerali fondamentali come il Calcio ed il Ferro. Ovvio ma questa è una regola che vale sempre nella nutrizione bisogna cibarsene con moderazione. In una dieta in pane è l'alternativa alla pasta".

Un'alimentazione sana è alla base della buona pratica sportiva, fin dalla più tenera età. "Kleb Basket, con i propri giocatori per i quali l’equilibrio e la completezza nella dieta sono vero e proprio strumento di lavoro e performance, intende rappresentare un esempio concreto e soprattutto contribuire alla formazione e alla diffusione di una coscienza sul cibo sano, specialmente nella crescita di bambini e ragazzi. Non a caso, "Kleb Academy – Marco Cocchi", il dipartimento che abbiamo dedicato ai grandi temi legati all’infanzia e all’adolescenza, parte proprio da queste considerazioni" spiega il direttore marketing di Kleb Basket Paolo Alberti.



Condividi su:

Altre notizie: