Comacchio e Lidi

Pianeta Clara riparte all’insegna della flessibilità

Pianeta Clara riparte all’insegna della flessibilità

Si potrà scegliere tra attività in aula o negli spazi esterni, videoincontri e kit didattici


Con l’inizio dell’anno scolastico riparte per la sua quinta edizione Pianeta Clara, progetto di educazione ambientale promosso da Clara Spa, che porta nelle scuole del territorio servito dall’azienda il tema della sostenibilità ambientale legata ai rifiuti.

Il programma sarà sempre più all’insegna della personalizzazione e della flessibilità. Dopo la sperimentazione dello scorso anno scolastico, a seguito del lockdown dovuto all’emergenza sanitaria, in questa edizione saranno integrate e potenziate le proposte di didattica a distanza: si amplierà quindi la gamma delle attività realizzabili con le tecnologie online, sia in diretta che in differita.

Ogni classe potrà così scegliere la modalità che ritiene più adatta per svolgere le attività in completa sicurezza: per chi preferisce gli incontri in presenza, oltre ai tradizionali incontri in aula la novità di quest’anno saranno le attività da svolgere con l’educatore negli spazi aperti delle scuole, come giardini o cortili. Chi opterà per la didattica a distanza potrà scegliere tra la diretta online, la differita, oppure i kit didattici studiati per l’occasione e inviati via web per permettere alla classe di svolgere il percorso in autonomia guidata.

I piccoli delle scuole d’infanzia e del primo ciclo delle primarie saranno sempre accompagnati dalla mascotte ROB-8, alla scoperta delle buone pratiche legate alla gestione dei rifiuti.

A tutti gli alunni e docenti delle classi che parteciperanno al progetto, CLARA spa regalerà mascherine lavabili, anche per disincentivare l’utilizzo indiscriminato di quelle usa e getta, che stanno diventando una vera piaga ecologica.

Nella prima parte dell’anno scolastico saranno recuperati, in presenza o a distanza, gli incontri che non è stato possibile affrontare la scorsa primavera a causa della chiusura delle scuole. Da ottobre si apriranno le iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021.

Non mancheranno infine le proposte formative per gli insegnanti: quest’anno il progetto prevede quattro corsi di aggiornamento per insegnanti, di quattro ore ciascuno e riconosciuti dal MIUR. Tra gli argomenti trattati ci saranno l’Agenda 2030 e le nuove sfide che ci aspettano per il futuro, le nuove tecnologie al servizio della didattica, il riciclo creativo.

L’operatività del progetto è curata dalle cooperative Atlantide e La Lumaca, con la collaborazione di Girogirotondo. Per informazioni sulle proposte di Pianeta Clara: pianetaclara@clarambiente.it. 

Condividi su:

Altre notizie: