Comacchio e Lidi

Dalla Regione Emilia Romagna due bandi a sostegno degli stabilimenti balneari

Dalla Regione Emilia Romagna due bandi a sostegno degli stabilimenti balneari

C'è tempo fino al 20 ottobre per richiedere i contributi


La Regione Emilia-Romagna ha deciso di sostenere il turismo balneare proponendo due nuove misure per le imprese: il Bando per qualificazione e innovazione degli stabilimenti balneari e Finanziamenti per i servizi di soccorso e salvamento sostenuti dai stabilimenti e/o strutture balneari.

Il primo dei due bandi ha l'obiettivo di promuovere e rilanciare l’offerta turistica nella Riviera, sostenendo interventi di riqualificazione e innovazione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime anche in termini di sostenibilità e in relazione ai problemi causati dall'emergenza Covid-19.

I beneficiari dei contributi sono le imprese che esercitano in Emilia-Romagna, anche in regime di concessione, l’attività di gestione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime. L’agevolazione, a fondo perduto, è concessa nella misura pari al 40% delle spese ritenute ammissibili. La dimensione minima di investimento ammesso è pari a 30mila euro a progetto.

Le domande di contributo dovranno essere presentate, tramite piattaforma web Sfinge 2020, a partire dalle ore 10 del giorno 29 settembre 2020 e fino alle ore 13 del giorno 15 ottobre 2020. La Regione potrà procedere alla chiusura anticipata del bando al raggiungimento di 250 domande presentate.

Il secondo bando vuole dare un contributo a sostegno dei costi sostenuti per il servizio collettivo di soccorso e salvamento, per garantire un efficace funzionamento dello stesso. Esso è rivolto, oltre ai gestori di stabilimenti e strutture balneari marittime, anche alle imprese che sostengono le spese del servizio di salvamento, aderendo a un Piano collettivo di salvamento.

Le domande di contributo dovranno essere presentate, sempre tramite applicativo Sfinge 2020, a partire dalle ore 10 del giorno 6 ottobre 2020 e fino alle ore 13 del giorno 20 ottobre 2020.

“Le imprese di balneazione, come più in generale tutte quelle legate al comparto turismo - ha affermato l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini - stanno affrontando con grandi sacrifici questa situazione straordinaria legata all’emergenza Covid che rischia di lasciare un segno pesante sui loro bilanci economici. Con questi due bandi vogliamo dare un segnale concreto di aiuto e vicinanza ad una categoria di operatori che nell’immaginario collettivo dei milioni di ospiti della Riviera sono sinonimo di cordialità, professionalità e grande capacità lavorativa”.

Condividi su:

Altre notizie: