Delta

Ripartono le visite all'Abbazia di Pomposa, tutte le informazioni utili

Ripartono le visite all

Dal 21 luglio si potrà accedere agli spazi interni del complesso turistico codigorese


Dopo mesi di chiusura al pubblico per via dell'emergenza sanitaria da Covid-19, l'Abbazia di Pomposa tornerà ad accogliere visitatori e turisti dal 21 luglio prossimo, dando nuovamente loro la possibilità di visitare gli interni del complesso abbaziale. 

La decisione molto attesa è stata concordata tra il Polo Museale regionale e il Comune di Codigoro, che ha così dato il via libera al personale di Pro Loco Codigoro che attualmente gestisce l'ufficio di promozione turistica di Pomposa (Iat).

Sul portale Deltawelcome sono già indicati orari, costi e modalità di visita, secondo le norme ancora in vigore in questa fase di emergenza. 

Giorni e orari di apertura al pubblico
Tutti i giorni, dal martedì al sabato, dalle 8.30 alle 19.30 sarà visitabile normalmente la Chiesa e saranno visibili, con affaccio sulla soglia, la Sala del Refettorio e quella del Capitolo.

La domenica si potrà visitare la Sala del Refettorio e la Sala del Capitolo (affaccio dalla soglia) dalle 8.30 alle 18.45, la Chiesa dalle 13.30 alle 18.45

Lunedì chiuso.

BIglietteria

€ 2,50 (ridotto per via della chiusura del Museo)
€ 1,50 la domenica mattina (Chiesa chiusa)

La chiusura della biglietteria e l'ultimo ingresso sono previsti 45 minuti prima degli orari indicati.

Modalità di ingresso al museo

- Sarà interdetto l’accesso alle persone che manifestano sintomi influenzali di sorta e comunque una temperatura superiore ai 37,5 gradi;
- L’accesso al museo avviene in maniera contingentata e con scorrimento regolato dalla capienza delle sale: 
Biglietteria, max n 1 alla volta; 
Regettorio (affaccio), max n 1 alla volta;
Sala Capitolo (affaccio), max n 1 alla volta, 
Chiesa, n. 20 alla volta fino ad un affollamento
Il massimo previsto è di 28/30 visitatori presenti contemporaneamente negli spazi esterni e interni dell’Abbazia mantenendo sempre una distanza di sicurezza di 1,80 metri.
- Il percorso di visita sarà indicato da opportuna segnaletica e facilitato in ogni modo dal personale di vigilanza;
- È consentito solo l’accesso con mascherina, che dovrà essere indossata dall’ingresso all’uscita dell’Abbazia;
- Le visite guidate sono consentite solo per un massimo di 8 visitatori e previo utilizzo di dispositivi (cuffiette etc) che consentano l’adeguato distanziamento; (minimo 1,80 metri);
- Sarà esclusa la possibilità di prenotazione ai gruppi superiori alle 8 persone.
- Bisognerà ttendersi alle disposizioni impartire dal personale di custodia e vigilanza e osservare il percorso guidato indicato dalla cartellonistica presente, mantenendo sempre la distanza di sicurezza di m 1,80;
- Mappe e materiali per le visite non saranno distribuiti;
- Il percorso di visita sarà obbligato con ingresso e uscita distinti per evitare assembramenti e interferenze;
- Nelle sale aperte al pubblico, considerata la necessità di mantenere la distanza di 1,8 m. tra i visitatori (ogni visitatore dovrà pertanto avere attorno uno spazio libero di un metro di raggio, ovvero un’area circolare di 3,14 mq, arrotondabile ad un’area quadrata di 4 mq.), è stabilito il massimo affollamento per singolo spazio che sarà comunicato e controllato dal personale di custodia e che comunque qui di seguito si riporta :
- È vietato toccare vetrine, touch screen didattici, porte e ogni altro elemento dislocato lungo il percorso;
- È vietato sedersi su sedie e panchine.

Sarà inoltre necessario mantenere per tutto il tempo di permanenza nella struttura (dall’ingresso, alla visita, fino all’uscita) la distanza di sicurezza di almeno 1,8 metri ed evitare assembramenti. Evitare di toccare oggetti o superfici.
Prima della biglietteria, dell’ingresso alla chiesa e nei bagni saranno presenti dispenser di gel disinfettante.

Fonte: Deltawelcome.it
Condividi su:

Altre notizie: