Comacchio e Lidi

Movida, i gestori ai Lidi proclamano lo sciopero del mondo della notte

Movida, i gestori ai Lidi proclamano lo sciopero del mondo della notte

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, la decisione condivisa da tanti organizzatori di eventi e serate da Volano a Spina


Dopo i fatti e le polemiche degli ultimi giorni sui pericolosi assembramenti nei locali della movida giovanile ai Lidi di Comacchio (qui l'intervento del sindaco), i principali promotori e organizzatori dell'intrattenimento musicale della costa hanno deciso di proclamare un vero e proprio 'sciopero del mondo della notte', annullando molti degli appuntamenti in programma nel prossimo weekend. 

"Si è preso atto del fatto che molti degli avventori (i clienti abituali di queste serate) siano inosservanti delle principali norme anti-covid (distanziamento, uso mascherina, ecc..), e preso atto del cambio di prospettiva avvenuto negli ultimi giorni da parte delle istituzioni locali, che hanno individuato nelle gestioni delle licenze i responsabili di tali inadempienze, si comunica che fin tanto che le misure previste per l'intrattenimento non potranno incontrarsi con la sostenibilità economica ed organizzativa degli eventi stessi, e fino tanto che non vi sarà una de-responsabilizzazione delle strutture ricettive rispetto i comportamenti dei singoli cittadini, i nostri eventi sono annullati"

È questo il messaggio che sta circolando nelle ultime ore, firmato da stabilimenti e locali dei Lidi di Comacchio. Da Lido Volano a Lido di Spina, passando per Lido degli Estensi, Lido delle Nazioni e Porto Garibaldi. Tra i gestori che aderiranno ci sono il Bagno Kursaal, il Bagno Cristallo, il Bagno Albatross, il Bagno New Age, il Bagno Venere By Monnalisa, il Bagno Marrakech e Quelli di Flip.

Uno stop che andrà a ripercuotersi sui locali stessi ma anche su musicisti, dj e vocalist che erano stati ingaggiati per le serate in questione, in attesa che sia fatta chiarezza sulle modalità di svolgimento degli eventi stessi.

Condividi su:

Altre notizie: