Comacchio e Lidi

Mercatini, spettacoli e movida: il piano del Comune di Comacchio

Mercatini, spettacoli e movida: il piano del Comune di Comacchio

I temi affrontati all'ultimo Tavolo del Turismo con le associazioni di categoria


Mercatini serali ai Lidi, spettacoli, ZTL, discoteche e movida. Sono stati questi i temi al centro dell'ultimo Tavolo del Turismo del Comune di Comacchio, che si è tenuto in videoconferenza il 10 giugno alla presenza degli assessori Riccardo Pattuelli (marketing turistico) e Robert Bellotti (attività produttive), del dirigente al turismo Roberto Cantagalli, del Comandante della Polizia Locale Paolo Claps. Collegati all'incontro in video i rappresentanti delle associazioni Ascom, CNA, Confartigianato, Asb Balneari, referenti dei Consorzi dei Lidi, Confesercenti, Cesb, Legacoop e Confindustria.

Fra protocolli di sicurezza, limitazioni e attese, l’incontro ha permesso realizzare un proficuo confronto di idee e di prospettive fra l’amministrazione comunale e imprenditori turistici. Nello specifico:

Mercatini serali sui Lidi – Congiunta la volontà di riattivare i mercatini, prevedendo aree più espanse a loro dedicate che consentano una maggiore circolazione delle persone e garantire sicurezza e applicazione dei protocolli previsti. Quindi, un’operazione analoga a quella che l’Amministrazione ha già attuato per i mercati settimanali. I tempi di avvio saranno dunque correlati agli aspetti procedurali previsti dalla normativa vigente e poi, via agli appuntamenti serali con i mercatini sui lidi.

Zone a Traffico Limitato – Confermate quelle già previste su tutti i Lidi nei luoghi e negli orari. Le associazioni, a fronte delle opportunità offerte per l’ampliamento dello spazio, anche su aree pubbliche, delle attività, così come previsto dalle attuali normative, auspicano la creazione di aree – isole pedonali, nuovi tratti stradali dedicati appunto a riconnettere le attività allo spazio esterno per fornire ai clienti nuove e diverse situazioni di fruizione.

Pubblico spettacolo – Il recente Decreto regionale del 6 giugno scorso ha indicato le modalità previsti per i pubblici spettacoli. Alla luce di questo l’Amministrazione e le associazioni hanno ribadito la necessità di garantire lo svolgimento degli appuntamenti di intrattenimento pur con le norme indicate in questo periodo di ripresa. Un pubblico spettacolo sarà ancora limitato e gli assembramenti andranno evitati tuttavia, anche lo snellimento delle procedure autorizzatorie permetterebbe una più agile gestione dell’offerta ai turisti. Ed è questa richiesta di snellimento dei tempi e delle procedure che sarà presentata alla Regione emiliano romagnola.

Discoteche e movida - Sono attese in questi giorni le prescrizioni regionali per queste attività pur nel quadro normativo emanato dal Governo (qui maggior informazioni).

“La sicurezza dei nostri ospiti è sacrosanta ma ciò non ci impedirà di garantire il necessario supporto alle imprese affinchè la nostra costa possa offrire ai suoi ospiti occasioni di svago per rendere la vacanza davvero speciale, come lo è questo momento” commenta l'assessore Pattuelli. 

"Come in queste settimane è già avvenuto - precisa l'assessore Bellotti - seguiamo in tempo reale l'evolversi della normativa di riferimento per cogliere ogni opportunità che provenga dagli enti sovraordinati al fine di adeguare gli strumenti comunali alle nuove disposizioni in tempi rapidi. Contiamo molto anche sul lavoro del consigliere regionale Marco Fabbri che ci permette di portare le istanze del territorio in Regione in modo diretto e incisivo".

Fonte: Comunicati Stampa - Comune di Comacchio - www.comune.comacchio.fe.it
Condividi su:

Altre notizie: