News

Impresa Sicura, boom di richieste per l'incentivo alle aziende

Impresa Sicura, boom di richieste per l

Fino al 18 maggio sarà possibile prenotare la propria domanda, che dovrà poi pervenire entro l'11 giugno

Boom delle richieste per Impresa Sicura, l’incentivo del Governo destinato alle aziende che hanno acquistato Dispositivi di protezione individuale (Dpi) per il contenimento dell’epidemia da Covid-19.

Previsto dal Decreto Cura Italia, lo strumento permette alle aziende di presentare la prenotazione della propria richiesta di rimborso spese dall'11 fino al 18 maggio, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18 attraverso un apposito sportello telematico. L'Agenzia Invitalia, organo del Ministero dell'Ecomomia, si occuperà di vagliare le richieste in ordine cronologico e di specificare quelle ammesse e quelle non ammissibili, indicandone le motivazioni. 

Una volta accettata la prenotazione, l'impresa dovrà formalizzare ufficialmente la domanda di rimborso a partire dal 26 maggio ed entro l'11 giugno. sempre per via telematica sul sito di Invitalia. Il rimborso sarà liquidato entro la fine del mese di giugno, secondo quanto indicato al momento. La dotazione complessiva a disposizione è pari a 50 milioni di euro.

Come prevedibile, le richieste sono pervenute in grandissima, enorme quantità. "Dopo appena un minuto dall’apertura dello sportello, avvenuta puntualmente alle 9:00 di lunedì 11 maggio, erano già state effettuate 59.025 richieste di prenotazione da parte di 42.753 imprese per un importo di 498.841.142 euro" ha spiegato Invitalia. 

Dopo undici minuti le prenotazioni erano diventate 91mila. Alle 9,42 erano 110.749 per oltre un miliardo di euro di richieste di rimborsi. Nonostante lo straordinario afflusso di utenti, la piattaforma dedicata alla prenotazioni (diversa dal sito Invitalia) non ha presentato alcun genere di disservizio, operando sempre in continuità. 

Condividi su:

Altre notizie: