Delta

La Maramacula, quale mistero dietro questa misteriosa creatura?

La Maramacula, quale mistero dietro questa misteriosa creatura?

“E' un pesce dalle scaglie dorate con la coda dai colori arcobaleno e non è lungo più di tre spanne” disse l'uomo seduto all'angolo della strada, il cappello schiacciato sul capo lasciava scoperto solo mezzo volto illuminato dalla debole luce della luna.

“Fandonie, non può essere un pesce colorato – lo incalzò un anziano signore dai lunghi capelli bianchi – è una creatura della notte, ricordo che un uomo giunse da queste parti alla sua ricerca. Creò scompiglio tra gli abitanti che terrorizzati cominciarono a domandarsi che tipo di mostro potesse mai essere, scrutando e battendo i canali nelle ore notturne. Quell'uomo non fece ami più ritorno” aggiunse con un filo di voce.

“Ma che storia è questa? - rise forte la donne dal seno prosperoso accanto a loro – io l'ho conosciuto quello, era un po' tocco. Se ne è stato a cavallo del canale con un enorme sacco tra le gambe per poter intrappolare la creatura misteriosa, cose che ovviamente non è mai avvenuta. Semmai dovesse esserci uno strano animale la fuori non si farà facilmente prendere nel sacco”.

Chi dei tre abbia avuto ragione nel corso degli anni, a noi non è dato sapere ma si narra ancora oggi che, la Maramacula, questo il nome della misteriosa creatura, solcasse le acque basse e fangose dei canali nei pressi della località di Mezzogoro, frazione popolosa del comune di Codigoro.

Il fatto che nessuno l'abbia mai catturata e che non si abbia la prova certa e definitiva della sua esistenza ha dato vita ad un essere mitologico e misterioso degno del più famoso Lockness e come esso, ha conferito ad un luogo apparentemente tranquillo e laborioso quell'alone di mistero e misticismo tale da rimanere impresso anche nel nome: Mezzogoro sarà per sempre il paese della Maramacula.

Gli abitanti del luogo, inizialmente dubbiosi dell'esistenza reale della creatura e sospettosi di chiunque si trovasse in zona per darle la caccia, hanno apprezzato negli anni la convivenza con il mistero e la pittoresca nomea dando vita ad annuali sagre paesane, che portano con orgoglio il nome della Maramacula, e ad una grande scultura di legno, creata dall'artista Enrico Menegatti, che la rappresenta in tutto il suo misticismo.

Che esista realmente o che rimanga un mistero per sempre una cosa è certa: se vi recate da quelle parti, fate attenzione, nelle acque che scorrono lente a Mezzogoro, di notte, si muove davvero qualcosa.



Condividi su:
Per fare pubblicità in questo spazio contattaci

Altre notizie: