Comacchio e Lidi

Villaggio virtuale, a Comacchio un'altra brillante idea tutta italiana

Villaggio virtuale, a Comacchio un

In un momento storico dove tutto sembra avvolto da uno spesso strato di immobilità, “Eppur si muove”, frase di galileiana memoria, non può che essere la più calzante.

Strade semi deserte come pure le piazze, i giardini e le vie delle città ma – e qua gioca a favore il nostro estro e una vitalità tipicamente italica – non dentro le nostre abitazioni che in queste settimane ci hanno visti protagonisti delle challenge più disparate nell'intendo di condividere momenti ed emozioni dandoci forza l'uno con l'altro.

Forza ed allegria che sono diventati gli ingredienti principali di un'iniziativa tutta locale del Camping Village I tre Moschettieri del Lido di Pomposa che, chiuso al pubblico, ha deciso di trasportare on line buonumore e vitalità attraverso un vero e proprio villaggio virtuale.

“Ogni giorno proviamo ad allietare le giornate delle persone con attività in diretta dalla nostra pagina facebook – ci racconta Natasha Rossi, capo villaggio - con un vero e proprio programma che copre tutte le principali fasce della giornata”.

Dal risveglio muscolare della mattina, al mini club con giochi e divertimento per i più piccoli, allo scanzonato aperitivo, il camping non si arrende e rilancia in attesa che la stagione possa riaprirsi nel più breve tempo possibile.

“E' emozionante vedere il riscontro delle persone seppur così lontani, questo ci riempie di forza”.

Forza che traspare anche dai numerosi messaggi di chi, distante, trae sostegno da questi spazi di intrattenimento che trasportano, per qualche ora lontano, dalle angosce e dalle paure come testimonia il messaggio di un infermiere al termine di un estenuante turno di lavoro: “Ho smontato da due ore, doccia e aspetto il risveglio muscolare, è dura! Riguardiamo sempre le vostre dirette siete un antivirus stupendo grazie ragazzi un abbraccio”.

Condividi su:
Per fare pubblicità in questo spazio contattaci

Altre notizie: