News

Emergenza coronavirus: attivo il supporto psicologico gratuito per chi si sente solo

Emergenza coronavirus: attivo il supporto psicologico gratuito per chi si sente solo

L’attuale emergenza sanitaria per la tutela della comunità impone ai cittadini di stare lontani e allentare i rapporti sociali. Le persone però che si trovano da sole a fronteggiare questo isolamento sono anche quelle più esposte allo stress situazionale a motivo della forzata permanenza domestica

In una situazione come questa, in cui è necessario fronteggiare i nuovi bisogni dovuti all’isolamento, diventa quindi necessario attivare un “contatto” che aiuti le persone sole a dare significato a questo evento eccezionale e ad affrontare ansie, solitudine e la rabbia che nasce dal distacco dalla quotidianità.

Per meglio fronteggiare l’emergenza sanitaria l’integrazione tra pubblico e privato diventa quindi indispensabile per offrire risposte il più possibile differenziate, complementari, in modo da arrivare ad una platea più ampia possibile di popolazione, senza sovrapposizioni, per rendere il tutto efficiente ed efficace.

Il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Ferrara ha attivato una collaborazione con la Società Ferrarese di Psicologia per garantire supporto a distanza a chi si sente solo in questo momento. In integrazione alle attività svolte dall’Ausl, l’Associazione di promozione sociale ha organizzato una modalità a distanza di supporto psicologico a chi si sente solo in questo momento. Con il patrocinio del Comune di Ferrara, propone infatti, una collaborazione per affrontare in modo integrato col Servizio Sanitario, l’emergenza COVID 19 e dare alla popolazione il più ampio sostegno. 

Come funziona il servizio di supporto psicologico

Colloqui telefonici o via Skype, tenuti da psicologi e psicoterapeuti, per offrire un contatto con una modalità di caring (prendersi cura), per accompagnare le persone nel dare un senso a ciò che stanno vivendo.

A chi si rivolge
Il servizio è rivolto ai cittadini della provincia di Ferrara (persone che vivono sole, studenti universitari fuori sede, anziani, malati cronici, chi ha subito di recente una perdita, genitori con bambini piccoli, adolescenti e preadolescenti).

Come contattare il servizio

Le persone interessate possono trovare nella pagina Facebook dell’Associazione: Società Ferrarese di Psicologia tutte le informazioni utili per accedere alla forma di aiuto, oppure inviando una mail a: socferraresedipsicologia@email.it

Condividi su:

Altre notizie: