Comacchio e Lidi

Il Giocosport, a Comacchio lezioni di attività motoria inclusiva e ludica

Il Giocosport, a Comacchio lezioni di attività motoria inclusiva e ludica

È giunto a conclusione con successo il progetto formativo ‘Dal gioco al Giocosport’, realizzato dal ‘Movimento Sportivo Popolare Italia’ di Ferrara in collaborazione con il Comune di Comacchio e pensato per rafforzare le competenze nell’insegnamento dell’attività motoria destinata ai bambini in età scolare (3 ai 10 anni), uniformando l’didattica sportiva all’interno delle scuole dell’infanzia e le scuole primarie.

A Comacchio sono stati in tutto quattro gli incontri formativi con docenti e operatori sportivi, che hanno potuto aggiornarsi sui principi metodologico-didattici dell’insegnamento, studiare un approccio ludico, una didattica maggiormente inclusiva, e le proposte di gioco e giocosport, tecniche che puntano a sviluppare l’attività motoria nelle scuole tramite l’utilizzo di ambientazioni di fantasia e di giochi del passato

Tra i contenuti delle lezioni - coordinate da Paolo Seclì, docente di Attività motoria dell’età evolutiva dell’Università di Modena e Reggio Emilia e responsabile del progetto Sport di Classe e di Sport e Salute Spa - anche diverse strategie per l’inclusione e la gestione di situazioni di bullismo.

"Ringrazio sentitamente Lara Liboni di Msp e Patrizia Buzzi del Servizio Politiche Educative per l'ottima collaborazione.  Ora lavoreremo per ripetere l'esperienza e dare risposte ad ulteriori upgrade formativi" commenta l'assessore allo sport Riccardo Pattuelli.

Condividi su:

Altre notizie: