Spettacolo

OltreSanremo | La bella carriera di Marco Negri: "Mi sento fortunato"

OltreSanremo | La bella carriera di Marco Negri: "Mi sento fortunato"
Mentre il 70° Festival di Sanremo conquista l’attenzione di milioni di spettatori in tutto il mondo, su Comacchio.it accendiamo i riflettori su alcuni artisti legati in qualche modo al territorio, su giovani cantanti e cantautori emergenti, ma anche su chi ha guadagnato soddisfazioni e successi in anni più lontani e oggi rivive con emozione i ricordi più belli di quel periodo. Vi racconteremo le loro storie, una al giorno, nella settimana più musicale dell’anno. Sperando soprattutto per i più giovani, perchè no, che sia di buon auspicio per la loro carriera!

Autore, musicista e cantante, grandissimi successi sulle spalle ed una carriera musicale che non teme battute d'arresto. Un'indiscussa dote artistica unita ad uno spiccato carisma hanno, sin da ragazzo, avvicinato alla musica Marco Negri, codigorese di nascita, classe '53, costellandone la vita di successi e riconoscimenti.

“Una forte passione che ho coltivato sin da giovanissimo come autodidatta ma che nel corso degli anni mi hanno condotto, dai primi gruppi musicali di gioventù, alla composizione di testi ed arrangiamenti per grandi artisti tra i quali Pierangelo Bertoli, Fiorella Mannoia, i Tazenda e tantissimi altri”.

Il primo e più grande successo rimane senza ombra di dubbio “Pescatore” popolare canzone che portò in classifica l'album “Certi momenti”, di Pierangelo Bertoli, facendogli vendere 200.000 copie. “Era il 1980, non avevo ancora trent'anni e fu un successo tanto inaspettato quando gradito, sono seguite numerose e proficue collaborazioni che mi hanno permesso di crescere e lavorare con la mia musica”.

Collaborazioni fruttuose che l'hanno portato per due anni consecutivi sull'ambito palco di Sanremo, nel 1991 assieme ai Tazenda con il singolo “Spunta la luna dal monte”, che si è classificata 5 nella classifica finale aggiudicandosi il premio Luigi Tenco e, l'anno successivo, assieme allo stesso Bertoli con “Italia d'oro”.

Oggi Marco, assieme alla moglie Marilisa Maniero forma un due solido e di successo “Principalmente facciamo musica da ballo ma non manchiamo di presentare al nostro pubblico anche qualche inedito. Ci divertiamo molto e tra incursioni radiofoniche e televisive non manca il tempo di collaborare con Mediaset per la quale ho composto alcune sigle per noti programmi TV come Pianeta Mare e Mela Verde”.

Una vita ricca e dal continuo fermento “Mi sento fortunato: ho fatto e continuo a fare ciò che più mi piace con dedizione e passione, fermarmi? No, nella maniera più assoluta”.

LEGGI ANCHE:

- OLTRESANREMO | ENDMAY, LA PASSIONE E IL TALENTO MOLTIPLICATA PER CINQUE

Condividi su:

Altre notizie: