Comacchio e Lidi

Centro Donna e Sportello Iris, i dati dell'assistenza sul territorio del Delta

Centro Donna e Sportello Iris, i dati dell

L’esperienza del Centro Donna Giustizia diventa un punto di riferimento anche in provincia

di Fiorella Arveda

Il Centro Donna Giustizia, luogo di ascolto per il pubblico femminile ferrarese dal 1981, ha ormai diramato i propri servizi e con essi la propria professionalità anche a Comacchio e Codigoro. I numeri parlano chiaro e ad oggi possiamo dire che l’apertura dello Sportello Iris, declinazione del Centro Donna Giustizia gestito dalla cooperativa sociale Girogirotondo, ha generato un punto di riferimento per il bacino del Delta. 

Il tema del femminicidio è drammaticamente attuale oggi in Italia e nel mondo: il rapporto Eures conta a livello nazionale 3.230 donne uccise dal 2000 e sono in costante aumento le violenze sessuali denunciate, che raggiungono nel 2018 le 4.886 unità. A ciò si prova a dar risposta anche a livello locale. A Ferrara il Centro ha promosso il progetto 'Uscire dalla violenza', che offre sette giorni su sette un rifugio per debellare ogni tipo di violenza, da quella fisica a quella psicologica. Questo supporto viene offerto secondo diverse tipologie di servizi: attraverso percorsi di accoglienza e sostegno alle vittime e ai loro figli minori, consulenza legale, psicologica e ospitalità residenziale.

Lo Sportello Iris a Comacchio e Codigoro offre la stessa gamma di aiuti, e perciò oltre all’ascolto le utenti possono ricevere informazioni, accoglienza e sostegno, consulenza legale, psicologica, indicazioni sulle risorse attive del territorio, che siano istituzionali (forze dell'ordine, servizi sociali, servizi sanitari, scuola, centro per le famiglie ecc.) o di stampo solidaristico (Udi, associazione Temperamenti, volontari di strada, ecc.), oltre alla predisposizione di un piano di sicurezza in caso di emergenza. Nei primi 10 mesi del 2019, lo Sportello Antiviolenza Iris, ha accolto 31 donne che hanno subito violenza. L’87% sono italiane e il 74% sono mamme con un totale di 35 figli, di cui il 77% subiscono violenza o assistono a violenze sulla madre. 

La fascia di età prevalente va dai 30 ai 39 anni, mentre quella dei figli dagli 0 ai 5 anni. Le donne conoscono lo sportello prevalentemente attraverso l’Arma dei carabinieri a cui seguono gli uffici comunali, le scuole, i servizi sociali, i familiari e i conoscenti. Le donne risiedono principalmente nel Comune di Comacchio (43%) e nel Comune di Codigoro (18%). L’autore delle violenze è il partner o l’ex partner. La fascia d’età prevalente degli autori delle violenze è quella dai 40 ai 49 anni e per il 97% si tratta di cittadini italiani. 

L’obiettivo del Centro Donna Giustizia e dei relativi sportelli provinciali è perciò quello di garantire efficienza e aiuto per le donne, allo stesso tempo confinando volontariamente il proprio servizio a essere strumento, fase temporanea nella vita di queste utenti, auspicando di farle pian piano raggiungere una sana autonomia. 

A CHI RIVOLGERSI

Lo Sportello Antiviolenza Iris è aperto a Comacchio in Via Felletti 2 (Casa della Salute San Camillo) il mercoledì dalle 15 alle 18 e il giovedì dalle 9 alle 12, e a Codigoro in Piazza Matteotti 60 (Municipio) il martedì dalle 9 alle 12. 

Per informazioni o appuntamenti è possibile contattare il 345/9689898 (nei giorni di chiusura è attiva la deviazione di
chiamata al Centro Donna Giustizia) o scrivere a sportelloiris@gmail.com

Condividi su:

Altre notizie: