Delta

Giornata contro la violenza sulle donne, tante iniziative a Codigoro

Giornata contro la violenza sulle donne, tante iniziative a Codigoro

Anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle Donne, l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Codigoro promuove una serie di iniziative volte al rispetto di genere, per dire basta a ogni forma di sopruso nei confronti dell’universo femminile.

Il programma delle iniziative, presentato dal sindaco Alice Zanardi e dall’assessore alle Pari Opportunità Samuele Bonazza, è stato il frutto di una proficua collaborazione tra l'amministrazione stessa, gli istituti scolastici di Codigoro (Guido Monaco di Pomposa e il Comprensivo locale), Udi, lo sportello Iris Antiviolenza, le scuole di danza del territorio e il gruppo Lana & Caffè.

“Sulle note di Try, celebre brano di Pink, le allieve e gli allievi dell’Asd Hip Hop Missione Africa di Sara Tarroni e dell’Asd Laboratorio Danza di Stefania Fogli ed Eleonora Gatti - spiega il sindaco - hanno realizzato un tutorial, disponibile sul profilo Facebook comunale e sul mio personale, con il quale tutti possono esercitarsi, per partecipare al flash mob, che abbiamo organizzato in piazza Matteotti per venerdì 22 novembre, alle 10.30. Per questa edizione del flash mob abbiamo voluto con noi sul palco Zachia Yassaie – prosegue il sindaco – la mamma di Ishrak Amine , giovanissima studentessa (di 21 anni) accoltellata a morte dal padre, nel vicino Comune di Mesola il 4 ottobre 2015. Zachia si unirà a tutti noi per raccontare la propria testimonianza di mamma, che sopravvive al dramma della morte violenta della figlia, per mano dell’uomo che aveva sposato e che, dopo l’omicidio, si è tolto la vita. Un dramma nel dramma”.

Il programma delle iniziative prosegue domenica 24 novembre, alle 17, nell’Auditorium di Santa Eurosia, con lo spettacolo teatrale 'Diletta' (regia di Carmen Fogli), a cura dell’Udi di Codigoro. 

Lunedì 25 novembre alle 11, in Piazza Matteotti, saranno inaugurate due panchine rosse, dipinte dagli studenti di Codigoro. “Abbiamo voluto unire al flash mob – interviene l’assessore Bonazza - un’iniziativa di forte impatto simbolico. In questo modo ricordiamo le donne uccise da padri, mariti, compagni, fratelli, ex fidanzati, amici, dando voce a un grido di dolore che riguarda tutti noi e non solo le famiglie colpite da lutti tanto improvvisi, quanto inaccettabili”.

La collaborazione con gli esercizi commerciali del centro e con le amiche di Lana & Caffè ha consentito all’Amministrazione comunale di mettere in campo una ulteriore iniziativa, avviata lo scorso fine settimana. Il sindaco Sabina Alice Zanardi e l’assessore alle Pari Opportunità Samuele Bonazza hanno distribuito tra i negozi un gomitolo di lana rossa e un avviso plastificato, da esporre nelle vetrine. L’avviso riporta i numeri 1522 del Centro nazionale anti violenza e dello sportello comunale Iris Anti violenza (tel. 345 9689898). 

“Anche questa – aggiunge il sindaco – è un’iniziativa di sensibilizzazione molto importante, non solo perché informa in modo capillare cittadini e clienti dei negozi sui servizi a sostegno delle donne vittime di violenza fisica o psicologica, ma anche perché il gomitolo di lana sarà donato alle amiche di Lana & Caffè, le quali produrranno oggetti, il ricavato dei quali andrà interamente in beneficenza”.

Condividi su:

Altre notizie: