Comacchio e Lidi

Comacchio celebra il 4 Novembre e omaggia i suoi caduti

Comacchio celebra il 4 Novembre e omaggia i suoi caduti

Anche quest'anno, come di consueto nella giornata del 4 Novembre, dedicata all'Unità d'Italia e alle Forze Armate, l'Amministrazione Comunale di Comacchio ha partecipato alle celebrazioni solenni con la Sezione Bersaglieri e l'Associazione Combattenti e Reduci di Comacchio, commemorando la ricorrenza insieme alle Forze Armate del territorio e alle classi 3^A e 3^B  della scuola secondaria di primo grado (Istituto Comprensivo di Comacchio). 

Presenti al corteo partito da piazza Roma il sindaco Marco Fabbri e l'assessore Riccardo Pattuelli, che hanno reso omaggio con le altre autorità ai caduti in guerra, presso il cippo monumentale, con l'Alzabandiera e con la partecipazione alla Santa Messa.

Alla presenza dei tanti ragazzi delle scuole, è stato rinnovato l'invito a perpetrare l'importante messaggio che è racchiuso nell'articolo 11 della Costituzione, che ricorda come "l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali": un messaggio forte affidato alle generazioni del futuro.

Alla conclusione della celebrazione, sono state deposte le corone di alloro presso il Parco della Resistenza e presso le Lapidi collocate in Piazza Folegatti, poi si è svolta la benedizione della corona al Sacrario dei Caduti con la lettura della preghiera a loro dedicata. Le celebrazioni sono proseguite anche a Porto Garibaldi e a San Giuseppe.

Si ricorda che martedì 5 novembre, nell'ambito delle celebrazioni del 4 novembre, si terrà a Palazzo Bellini alle 9.30 l'incontro 'Palle Girate e altre storie. Dietro le quinte della Grande Guerra', di e con Michele d'Andrea. La giornata è organizzata dal Comune di Comacchio con l'Associazione Nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Condividi su:

Altre notizie: