Delta

Da Codigoro a Eppertshausen, gli studenti del Polo in stage in Germania

Da Codigoro a Eppertshausen, gli studenti del Polo in stage in Germania
Dal 13 al 20 ottobre 2019, undici studenti delle classi terze e quarta del Liceo Linguistico di Codigoro, accompagnati dalle docenti Chiara Ferretti e Giacinta Fogli, hanno soggiornato a Eppertshausen, la cittadina tedesca gemellata con il paese del Delta, per effettuare uno stage lavorativo di una settimana. 

I ragazzi sono stati ospiti di sette famiglie tedesche che, come membri del Comitato Gemellaggio, hanno aderito al progetto rendendo possibile questa importante esperienza per i ragazzi. L’iniziativa è stata da subito fortemente supportata dal Sindaco del Comune di Codigoro Alice Zanardi e dall’assessore Melissa Bianchi, presidente del Comitato Gemellaggio, e ha ricevuto un importante sostegno anche dal Comune di Eppertshausen, il cui Sindaco Carsten Helfmann è stato molto presente nel corso della settimana. 

Da lunedì 14 a venerdì 18 ottobre, gli studenti Maria Asia Avanzi, Sofia Bini, Laura Cavalieri, Alessia Gelli, Gabriella La Macchia, Elena Massarenti, Sofia Milani, Flavia Pennini, Robert Pricopi, Rossella Puller e Manuel Tumiati hanno svolto lo stage di alternanza scuola-lavoro in diverse aziende, uffici, banche e anche nella scuola elementare locale, grazie all’organizzazione di Ewald Gillner, lo ‘storico’ presidente del Gemellaggio tedesco, insieme ad altri componenti del Comitato. Le docenti accompagnatrici, in qualità di tutor degli studenti, si sono recate ogni giorno nei luoghi di lavoro per osservare da vicino le attività dei ragazzi e conoscere i datori di lavoro.

Parte integrante dell’esperienza è stata anche il soggiorno nelle famiglie, che ha permesso agli studenti di mettersi alla prova con la lingua tedesca e di conoscere da vicino le abitudini e le tradizioni culturali tedesche. Durante la settimana, terminate le ore di lavoro, i ragazzi sono stati coinvolti con le docenti in diverse attività sportive, naturalistiche e culturali, quali la visita a un sito Unesco e a Francoforte, e anche in uscite organizzate dalle singole famiglie ospitanti. Importanti sono stati anche i momenti conviviali a metà settimana e il sabato sera, con i saluti e i ringraziamenti, in un clima di simpatia e amicizia.

Dato il clima estremamente positivo in cui si è svolta questa prima esperienza di stage lavorativo all’estero è auspicabile che possa avere un seguito negli anni futuri.

Condividi su:

Altre notizie: