Delta

Sagra del Radicchio di Bosco Mesola, ancora un successo

Sagra del Radicchio di Bosco Mesola, ancora un successo

Si è conclusa lunedì 7 ottobre con un bilancio davvero positivo la 17° edizione della Sagra del Radicchio di Bosco Mesola, una delle sagre storiche del territorio, per il quarto anno consecutivo organizzata dalla Pro Loco di Bosco Mesola guidata dal presidente Alessandro Pozzati. 

“Un’edizione che ci soddisfa sotto molteplici punti di vista” dice Pozzati. "Il bel tempo sicuramente ha giocato a nostro favore, facendo arrivare tanti turisti anche dalle regioni limitrofe, soprattutto il giorno dell’inaugurazione e la seconda domenica. Lo stand gastronomico ha contato circa 2500 coperti, e molto apprezzati sono stati i piatti come la zia ferrarese, il risotto al radicchio, il cervo in umido con la polenta e la torta rustica con mandorle e radicchio. Tutti piatti che richiamano la tradizione contadina della zona e per i quali sono utilizzati oltre al radicchio, altri prodotti locali come il riso di Jolanda di Savoia. Anche la collaborazione con l’associazione di promozione sociale Più Felici, che ha gestito uno dei due stand gastronomici, è stata di certo un’iniziativa che ha suscitato ulteriore interesse riguardo alla Sagra”.

Ottimi risultati anche per le escursioni, che hanno dato la possibilità ai turisti ma anche alle persone del luogo di scoprire aspetti importanti del territorio, parte dell’area MAB UNESCO del Parco del Delta del Po. “Richiestissima e sempre sold out è stata Boscone al chiaro di Luna – dice Pozzati – i visitatori hanno avuto la possibilità di fare una suggestiva passeggiata serale guidata nella straordinaria atmosfera del Boscone della Mesola, scoprendone un aspetto sconosciuto ai più”. 

Obiettivo centrato quindi per gli organizzatori, che credono fortemente nella Sagra come punto di partenza di una più ampia valorizzazione del territorio. Oltre 9000 le cartelle vendute per le tre tombole, e un grande successo anche per gli spettacoli serali (tra cui la cena con delitto, novità 2019) che hanno riscosso il plauso del pubblico presente.
“Una Sagra ben riuscita - conclude Pozzati - resa possibile anche grazie al lavoro di un gruppo affiatato di oltre 120 volontari, al quale va un grandissimo grazie da parte della Pro Loco”.

Immagine di copertina di Michele Casazza (Facebook)

Condividi su:

Altre notizie: