Comacchio e Lidi

Porto Garibaldi, via ai lavori per la riqualificazione del Porto Canale

Porto Garibaldi, via ai lavori per la riqualificazione del Porto Canale

Dopo mesi di progettazione sono finalmente partiti i cantieri per la riqualificazione del Portocanale di Porto Garibaldi, che interesseranno in particolare la banchina (con il ripristino della parete verticale ora danneggiata dall'usura) l'area di movimentazione del porto (che interessa i pescatori e le loro imbarcazioni e sarà pavimentata con una suoletta di calcestruzzo), la segnaletica stradale e verticale dell'area e le colonnine che erogano energia elettrica e acqua potabile (che saranno sostituite).

I lavori appena partiti sono finanziati tramite FEAMP, il fondo per la politica marittima e della pesca dell'Unione Europea per il periodo 2014-2020, che il Comune di Comacchio si è aggiudicato a seguito della candidatura del progetto per l'opera di riqualificazione del Porto Canale.

Questo finanziamento ammonta complessivamente ad 1 milione di euro complessivi, che serviranno per la rigenerazione del nostro comparto ittico, sul quale ne verranno spesi inizialmente 450.000 con il primo stralcio in oggetto. I lavori appena partiti riguarderanno l'area portuale tra il ponte sulla Strada Statale Romea e lo stabile del mercato ittico e dovrebbero concludersi nei mesi di febbraio/marzo 2020.

"Anche questo intervento - commenta il vicesindaco Denis Fantinuoli - finanziato con il fondo europeo FEAMP, è frutto di un lavoro di squadra che porta ad una riqualificazione di un comparto che rappresenta la storia di Porto Garibaldi. Ringrazio per lo straordinario lavoro i tecnici comunali che hanno provveduto tecnicamente a raggiungere l'obiettivo prefissato dall'Amministrazione".

Immagine di copertina tratta da Lidicomacchio.it
Condividi su:

Altre notizie: