Comacchio e Lidi

Cadf, investimenti ed interventi per reti sempre più moderne ed efficienti

Cadf, investimenti ed interventi per reti sempre più moderne ed efficienti

Entra la fine del 2019 e nei primi mesi del prossimo anno, Cadf Spa - che gestisce l'intero ciclo di raccolta, depurazione, potabilizzazione e distribuzione dell'acqua per usi multipli, nell’ambito territoriale di 15 Comuni del medio e basso ferrarese -  investirà sulle reti oltre 10 milione e 500 mila euro

“Si tratta di investimenti consistenti - ha sottolineato il presidente, Maira Passarella - che ogni anno inseriamo a bilancio con l’obiettivo di effettuare interventi in grado di ammodernare e rendere più efficienti le reti che gestiamo, sia idrica che fognaria”. 

Tra i numerosi interventi in corso di realizzazione e che saranno conclusi entro quest’anno, con riguardo alla rete idrica, per complessivi un milione e 460 mila euro, sono da evidenziare alla sede del CEA di Serravalle, l’installazione di un impianto fotovoltaico per 70 mila euro) ed altri lavori per ulteriori 50 mila euro. Ed all’impianto di potabilizzazione, 70 mila euro per installazione di filtri a monte dello scarico. Mentre, a Ro Ferrarese, sono in programma interventi per 500 mila euro per il rifacimento del sistema di telecontrollo (400 mila euro), la sistemazione di filtri a sabbia per 70 mila euro e per la sostituzione di due ossidatori per 40 mila euro. 

Ed ancora, per la manutenzione primaria, interventi sono previsti sulle adduttrici per la sostituzione delle componenti idrauliche (160 mila euro), 80 mila euro per allacciamenti non in programma e 168 mila euro per interventi di manutenzione straordinaria sulla rete di distribuzione non programmabili nel corso del 2019. Infine, è in corso di realizzazione a Migliarino un intervento che vale 40 mila euro per la realizzazione di una nuova condotta. Inoltre sono stati già conclusi articolati interventi al complesso naturalistico della Salina di Comacchio, per complessivi 439 mila euro, impiegati per la realizzazione di interventi di ripristino idraulico e di consolidamento dell’ex centrale elettrica (400 mila euro) e per l’automazione di alcune paratoie (39 mila euro).

Condividi su:

Altre notizie: