Comacchio e Lidi

Note di Settembre, la grande musica sui Trepponti - Il Programma

Note di Settembre, la grande musica sui Trepponti - Il Programma
Dal 6 al 14 settembre i Trepponti srotolano il red carpet per accogliere uno degli appuntamenti più attesi dell’estate comacchiese, Note di Settembre. La prestigiosa rassegna concertistica dedicata al cantautorato e organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con Produzione Culturale e Made Eventi, giunge alla quinta edizione con quattro imperdibili appuntamenti ad ingresso libero. Sul tappeto rosso Sergio Caputo, Marco Ferradini, i Matia Bazar e i Jazz Inc. featuring Karima.

È iniziato il conto alla rovescia: i Trepponti srotolano il red carpet per accogliere uno degli appuntamenti più attesi dell’estate comacchiese, Note di Settembre. La prestigiosa rassegna concertistica, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con Produzione Culturale e Made Eventi, giunge quest’anno alla quinta edizione. Due fine settimana (06 - 07 e 13 - 14 settembre) per quattro imperdibili appuntamenti ad ingresso libero (inizio ore 21.30) con il meglio del cantautorato italiano tra jazz e pop e con la direzione artistica di Luigi Sidero.

La kermesse alza il sipario – venerdì 06 settembre ore 21.30 – ospitando il pop/jazz di Sergio Caputo, autore della hit “Un sabato italiano”. Negli anni Caputo ha sviluppato un inconfondibile stile musicale e letterario (è altresì autore di svariati romanzi) che abbina la canzone italiana a sonorità jazz, con testi ispirati alla poesia moderna i cui temi predominanti sono il quotidiano, l’amore e le nevrosi metropolitane. A “Un sabato italiano” seguono ben dodici album, la partecipazione al Festival di Sanremo e importanti collaborazioni a fianco di artisti quali Dizzy Gillespie, Tony Scott, Mel Collins, King Krimson, Simply Red, Enrico Rava e Roberto Gatto tra gli altri.

Sabato 7 settembre (inizio ore 21.30) è la volta di Marco Ferradini. "Prendi una donna, trattala male[…]”: gli appassionati di musica italiana associano inevitabilmente il cantautore alla celebre “Teorema”. Ma dal 1981, anno di uscita dell’album “Schiavo senza catene” che include la hit, ne è passata di acqua sotto i ponti: nella sua lunga carriera Ferradini ha pubblicato non solo a una decina di album e scritto brani per artisti del calibro di Lucio Dalla, Marcella Bella, Riccardo Cocciante, Pupo, Mina, Eros Ramazzotti, Luca Barbarossa e Toto Cutugno, ma ha composto jingle per spot televisivi e colonne sonore di amati cartoni animati. A Comacchio si presenta in trio affiancato da José Orlando Luciano (pianoforte e fisarmonica) e Marta Charlotte Ferradini (chitarra, tastiere e cori) per percorrere questo lungo excursus musicale e di vita.

A Note di Settembre torna poi l’apprezzata formula dello storytelling. Dopo Niccolò Fabi, Omar Pedrini e Cristiano Godano, a mettersi a nudo saranno - venerdì 13 settembre, inizio ore 21.30 – i Matia Bazar nella loro rinnovata formazione che vede Fabio Perversi alle tastiere, Luna Dragonieri alla voce, Piero Marras alla chitarra, Fiamma Cardani alla batteria e Paola Zadra al basso. Tra parole e musica, aneddoti e note tratte dall’ultimo lavoro “Questo è il tempo”, la band - tra le più amate dagli italiani - si racconta al pubblico attraverso l’audace e originale mediazione dell’istrionico Franz Campi. 

A chiudere la rassegna spetta - sabato 14 settembre, inizio ore 21.30 - ai Jazz Inc., quartetto romagnolo nato dalla sinergia tra Fabio Nobile (batteria), Alessandro Fariselli (sax tenore), Stefano Senni (contrabbasso) e Alessandro Altarocca (pianoforte). Il repertorio proposto, che attinge ai grandi classici del jazz pur strizzando l’occhio a sonorità squisitamente pop e soul, è impreziosito da una delle più intense voci femminili del panorama musicale italiano, Karima. La cantante livornese ha spiccato il volo in brevissimo tempo passando dal talent “Amici”, condotto da Maria De Filippi, a supporter dei concerti di Anastacia, Simply Red e John Legend, fino a collaborare fattivamente con una legenda vivente della musica americana come Burt Baccarach.

Tutti i concerti si svolgono sui Trepponti. 
In caso di maltempo saranno trasferiti alla Sala Polivalente di Palazzo Bellini in via Agatopisto. 
Per informazioni 0533 314154, www.comunecomacchio.fe.it, www.turismocomacchio.it

PROGRAMMA

Venerdì 06 settembre, ore 21.30
Sergio Caputo
Sergio Caputo, chitarra e voce
Fabiola Torresi, basso e cori
Alessandro Marzi, batteria

Sabato 07 settembre, ore 21.30
Marco Ferradini
Marco Ferradini, voce e chitarra
José Orlando Luciano, pianoforte e fisarmonica
Marta Charlotte Ferradini, chitarra, tastiere e cori

Venerdì 13 settembre, ore 21.30
Matia Bazar Storytelling
con la mediazione di Franz CampiLuna Dragonieri, voce
Fabio Perversi, tastiere
Piero Marras, chitarra
Paola Zadra, basso
Fiamma Cardani, batteria

Sabato 14 settembre, ore 21.30
Jazz Inc. Featuring Karima
Karima, voce
Alessandro Fariselli, sax tenore
Alessandro Altarocca, pianoforte
Stefano Senni, contrabbasso
Fabio Nobile, batteria

Condividi su:

Altre notizie: