Comacchio e Lidi

Conclusa la 3° edizione del Festival del Delta

Conclusa la 3° edizione del Festival del Delta

Trionfa la cesenate Beatrice Buonocore


Chiude con l’ennesimo successo di pubblico la terza edizione del Festival del Delta

A Codigoro l’atto conclusivo del Fenicottero d’Oro, disputatosi sabato sera 11 maggio, ha visto vincere tra i finalisti in gara, la bravura di Beatrice Buonocore, giovane e bella cantante di Forlì che ha davvero messo tutti d’accordo con “Caruso”.
Un gradino più in basso, conquista l Fenicottero d’Argento, la quattordicenne di Ferrara Giulia Disarò, bella tecnica vocale e grande interpretazione di “Dancing”, un brano non facile da cantare portato al successo da Elisa.

Terzo classificato, Enzo Celotto. Unico uomo in finale, il cantante di origini campane ha cantato benissimo, (sfoggiando una invidiabile voce e coinvolgendo tutta la platea del  Teatro Arena), un classico napoletano che non ha bisogno di presentazioni: “O Sole Mio”.

Il Premio della critica, è stato invece assegnato all’unanimità alla giovanissima padovana Sara Dalan, talentuosa cantante 17enne con già un’ottima preparazione vocale.

Relativamente al “Delta Children’s Talent”, il concorso per i più piccoli (che gareggiavano ognuno con la propria disciplina artistica) presentato da Alain Deejay, vince questa edizione il veneto Bryan Finotti, da Porto Viro (RO).
Con una grandiosa performance di breakdance il ragazzino fa incetta di premi.

Al secondo posto si classifica la bravissima attrice Denise Milani, che ha portato in scena un divertente monologo.

Sul podio, al terzo posto, anche la ballerina di Goro Sandy Berlini. Da segnalare inoltre, tra i bambini (tutti comunque bravi), la divertente interpretazione, della piccolissima (5 anni) Sara Turolla che, assolutamente a suo agio sul palco nonostante i pochissimi anni di età, ha cantato “La Sveglia Birichina”, vecchio successo dello Zecchino d’Oro.
A proposito di bambini, sono stati bravi anche quelli di Akemi Dance Center di Lido Estensi, ospiti per la prima volta sul palco del Festival.

Attesissima è stata infine l’esibizione di Kledi, il super ospite di questa edizione del Festival, che si è esibito sul palco in un assolo di danza prima di scambiare quattro chiacchiere al microfono con la bravissima presentatrice del Festival Ester Dianati e di fare foto con il pubblico.

Notevole l’apporto che ha dato anche quest’anno alla manifestazione, la ballerina e coreografa Sara Parmiani con la sua accademia di danza “La Bottega degli Artisti”.
Il gruppo di ballo di Comacchio, sempre presente in tutte le tappe della manifestazione, è stato uno dei valori aggiunti del Festival contribuendo a rendere l’evento ancora più appetibile dal lato artistico.

Con numeri sempre in crescendo, finisce così anche la terza edizione del Festival del Delta, un’evento artistico che sta raccogliendo sempre più consensi, avendo per questa edizione riunito ben 6 Comuni del Delta.

“Siamo soddisfatti ma crediamo di poter fare ancora meglio, o almeno ce la metteremo tutta per provare a migliorare ancora”. Sono queste le parole del Presidente dell’Associazione di Musica Moderna Agua do Mar, che organizza e gestisce il Festival del Delta. Ci fa molto piacere, ed è motivo di orgoglio, sapere che un altro paio di amministrazioni del territorio abbia dimostrato interesse per il nostro progetto relativamente alla prossima edizione”.

Nel frattempo, l’organizzazione del Festival devolverà, come ogni anno, una parte del ricavato a qualche ente od associazione sociale e di volontariato. Per questa terza edizione, come già più volte dichiarato, la donazione sarà a favore della Associazione di Promozione Sociale “Più Felici” di Bosco Mesola, un gruppo di persone che, con sacrificio e lodevole spirito di umanità, mette a disposizione il proprio tempo (e non solo) per aiutare ragazzi in difficoltà al fine che possano essere integrati nel mondo del lavoro, della scuola e del tempo libero.


Condividi su:

Altre notizie: