Comacchio e Lidi

Chiude con il botto "Comacchio In Danza"

Chiude con il botto "Comacchio In Danza"

Si conferma un successo la rassegna della Parmiani


Tempo di bilanci (tutti estremamente positivi) per l’Accademia di Danza comacchiese “La Bottega degli Artisti” presieduta e gestita dalla ballerina e coreografa Sara Parmiani e fondata ben 23 anni orsono, confermandosi così la prima scuola di danza del territorio in tutti i sensi.

Grazie alle iniziative della Parmiani, quest’anno sono state rilasciate ben 14 Borse di Studio Internazionali del 100% (tra cui Los Angeles, New York City, Hong Kong, Londra, Parigi, Praga) e 36 Borse di Studio nazionali, tre delle quali proprio durante lo scorso fine settimana, quando è andato n scena l’ultimo grande appuntamento stagionale della rassegna "Comacchio in Danza", evento voluto fortemente ed organizzato dalla bionda insegnante di Comacchio.

In quest'ultimo appuntamento, ospiti e protagonisti sono stati tre ballerini/coreografi internazionali.
David Bellay (notissimo tra gli addetti ai lavori e non solo), ballerino e coreografo parigino, ha tenuto due stages di Urban Dance durante la giornata di sabato 4 maggio.

Nella giornata successiva, domenica 5 maggio, hanno tenuto banco invece il coreografo e produttore britannico Renako McDonald (che ha elargito, alla fine delle sue lezioni, tre Borse di Studio per Londra) e Christin Olesen, ballerina giramondo svedese con un curriculum interminabile di collaborazioni e di successi, non ultimo, un’importante show con la pop star internazionale Rita Ora.

Per concludere, le tre ballerine che si sono aggiudicate le tre Borse di Studio nell’ultimo weekend sono state Greta Scalambra, Elisa Felletti ed Alice Moretto.
Queste bravissime ballerine, insieme a molte altre de “La Bottega degli Artisti” potranno essere ammirate anche sabato sera 11 maggio al Teatro Arena di Codigoro in occasione della finalissima del “Festival del Delta”, dove sarà ospite d’onore anche il famosissimo ballerino Kledi.

(In foto: Greta Scalambra in un assolo di danza)

Si ringrazia Enea Saladini per le foto artistiche
Condividi su:

Altre notizie: