Comacchio e Lidi

Comacchio, Cervia e Ravenna unite sotto il segno del turismo

Comacchio, Cervia e Ravenna unite sotto il segno del turismo
I comuni di Ravenna, Cervia e Comacchio hanno siglato un accordo istituzionale di collaborazione per la realizzazione di attività congiunte nel campo del turismo, con l'obiettivo di pianificare azioni e strategie comuni nella promozione e valorizzazione ambientale e storico-culturale dell'area del Delta del Po (di cui fanno parte tutti e tre i Comuni in questione), e all’interno del progetto Destinazione Turistica Romagna.

In particolare si vuole individuare originali fil rouge narrativi al fine di esaltare la valenza immateriale dei territori legata alla sfera delle emozioni, favorire il coinvolgimento di tutte le componenti della filiera turistica (ricettivo, servizi di base, infrastrutture) e stimolare il concreto sviluppo di sinergie con i settori dell’agricoltura, della cultura, dell’educazione, dell’impresa sociale e dell’innovazione tecnologica. Inoltre si desidera approntare ed attuare un piano di promo-commercializzazione coordinato e sinergico in grado di coinvolgere l’intero territorio del Delta del Po.

Le principali attività ed i campi di azione comprendono il reciproco scambio ed aggiornamento permanente delle informazioni di rilevanza turistica, sessioni comuni di formazione del personale addetto al front office, la progettazione, l'organizzazione e la gestione di momenti congiunti di promozione (eductour, press tour, workshop) su mercati di comune interesse, anche in occasione della candidatura al Piano Turistico di Promozione Locale, di materiali informativi, di eventi di marketing territoriale (con particolare riferimento ai temi della gastronomia e dello sport), di turismo ambientale e gastronomico

A coordinare i lavori sarà una Cabina di Regia composta dagli assessori e dai dirigenti/responsabili al turismo dei tre Comuni, che predisporrà un piano operativo teso alla realizzazione delle attività in questione, lo studio delle diverse modalità di finanziamento e il cronoprogramma delle stesse. La cabina di regia si avvarrà inoltre della collaborazione di altri soggetti operanti sul territorio, a seconda delle azioni da implementare.

I Comuni di Ravenna, Cervia e Comacchio, insieme ad altri, hanno aderito alla Destinazione Turistica Romagna, cui sono state trasferite le funzioni in precedenza in capo alle Provincie, relativamente a coordinamento di progetti promozionali e gestione dei finanziamenti del Piano Turistico di Promozione Locale. Gli enti sono i tre più importanti centri turistici del Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna e hanno già avviato forme di collaborazione sinergiche, realizzando di concerto con la Destinazione Romagna, nell'ambito del Piano Turistico di Promozione Locale, azioni di promo-commercializzazione comuni rivolte a Benelux, Germania e Polonia.

"L’accordo si delinea quale passo importante nel percorso verso la definizione di un’efficace strategia turistica dell’area che afferisce al Parco del Delta del Po, mediante l’integrazione strutturale di un’offerta articolata sui tre pilastri dell’ambiente, della cultura e del mare. Siamo convinti - commenta il sindaco di Comacchio Marco Fabbri - che i singoli prodotti debbano integrarsi, non solo per ampliare la gamma delle opportunità turistiche ed estendere i periodi di fruizione di un territorio ricco di risorse e dal forte capitale narrativo, ma anche per innescare processi di innovazione nel cui ambito anche i prodotti core, come quello balneare, possano, pur mantenendo la propria identità, essere rafforzati arricchendosi di profondi valori immateriali".
Condividi su:

Altre notizie: