Comacchio e Lidi

Comicità a teatro con Annagaia Marchioro

Comicità a teatro con Annagaia Marchioro

Arriva anche a Comacchio la giovane promessa del cabaret


Comicità al femminile in scena, venerdì 8 febbraio, a Palazzo Bellini con Annagaia Marchioro, giovane attrice che vanta collaborazioni con tanti tra i più noti personaggi del mondo dello spettacolo.

Dopo la partenza in quarta con Dario Vergassola e Paolo Rossi, la rassegna teatrale “Comacchio a teatro” prosegue con lo spettacolo “Fame mia – quasi una biografia”, “un lavoro di immaginazione, che non corrisponde alla mia biografia, - dichiara l’attrice – ma ci sono cose riconducibili al mio vissuto. E’ uno spettacolo che parla di grandi passioni, l’affamato è sempre qualcuno che cerca nuove passioni, altri obiettivi, finchè non trova qualcosa.”

Sotto traccia si insinua nel testo la scrittrice belga Natalie Nothomb con la sua “Biografia della fame”, a cui lo spettacolo, diretto da Serena Sinigaglia, è ispirato.

L’ironia graffiante, spietata si fa strada con prepotenza nello spettacolo, che “parla dei grandi desideri della vita – annota la Marchioro – per una storia di disturbi alimentari, che racconta la fragilità umana, il riscatto, senza parlare di disturbi alimentari.”

Diplomata alla scuola d’arte drammatica ‘Paolo Grassi’ di Milano, Annagaia, ancora giovanissima intraprende un percorso artistico, che la porta a collaborare con numerosi registi, ma anche con attori ed attrici di grande fama.

“Faccio tanto teatro – ammette la Marchioro -, che del resto amo profondamente. Mi piacerebbe, lo ammetto, approdare anche sul grande schermo. La Tv esercita un potere grande e per me è stata un’esperienza magnifica quella condivisa su Rai 3 nel programma "La Tv delle ragazze", condotto da Serena Dandini.
Al cinema ho ottenuto un piccolo ruolo nel film di Ivano De Matteo, intitolato  "Villetta con ospiti”.

Nella vita di Annagaia alcuni incontri del destino hanno segnato svolte importanti nel suo cammino artistico, come è avvenuto con Claudio Bisio. “Claudio è un attore fantastico, adorabile, gli devo molto. Mi ha vista a teatro e mi ha chiamata in tv – ricorda la Marchioro -; mi trovo bene con tutti, qualche volta è successo di non trovare la giusta sintonia con colleghi, ma non faccio nomi. Adoro lavorare in gruppo, fare squadra è fondamentale.”

Tra i sogni nel cassetto ci sono indubbiamente il cinema e nuovi incontri. “Mi piacerebbe incontrare registi come Virzì e Comencini. Andrò a trovarli – assicura l’attrice-.”

La prevendita dei biglietti dello spettacolo “Fame mia – Quasi una biografia” sarà attiva martedì pomeriggio, 5 febbraio 2019, dalle ore 15 alle ore 18, nella biblioteca comunale di Palazzo Bellini a Comacchio e on-line su www.vivatickets.it.

Per informazioni: 349-0807587. Il cartellone invernale di “Comacchio a teatro”proseguirà il 22 febbraio prossimo con Max Paiella, che porterà in scena lo spettacolo “Tutto esaurito”.
Condividi su:

Mappa

Altre notizie: