In visita a Castell'Arquato

Il Coordinamento Volontariato Comunale Comacchiese vi invita a partecipare a una nuova escursione alla scoperta di Castell'Arquato. Una visita guidata che mostrerà le molteplici testimonianze lasciate dalle civiltà del passato.

Qui le indicazioni per partecipare a questa esperienza.

 

Art INSIEME
Via Gramsci n°1 Comacchio (FE)
TeL / Fax 0533 315592
E=mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Con la collaborazione del
C.V.C.C. Coordinamento Volontariato Comunale Comacchiese
e il Comune di Comacchio
Presentano:
Castell'Arquato
Domenica 23 Aprile

In gita

 

Breve storia di Castell'Arquato

arq6

Strategicamente situato sulle prime alture della Val d’Arda, il borgo medievale è arroccato sulla collina e domina il paesaggio.
Le origini non sono storicamente provate, si presume che fosse un castrum militare risalente ai tempi della colonizzazione romana della zona.
In epoca imperiale si sviluppò come piccolo capoluogo rurale, grazie alla posizione favorevole di dominanza sulla rete viaria.
Le prime notizie riguardanti la Pieve di Castell’Arquato sono dell’VIII secolo d.C. quando fu costruita da un nobile e potente signore chiamato Magno.
Magno fece edificare il castello a base quadrata e una chiesa in onore della grande Madre di Dio, alla sua morte nel 789 Castell’Arquato passa sotto il vescovo di Piacenza.
Il primo documento scritto dell’archivio storico della comunità arquatese è del 10 agosto 1220 e certifica che il vescovo Vicedomio cede agli abitanti del comune tutti i suoi beni.
Castell’Arquato viene retta da un Podestà nominato dal comune di Piacenza scelto tra i membri più illustri delle famiglie piacentine e restava in carica tre anni.
La fase podestarile termina nel 1290 quando Alberto Scotti si nomina Signore di Piacenza con importanti legami con la famiglia Visconti.
Nel 1304 Alberto Scotti viene cacciato da Castell’Arquato dal comune di Piacenza, ma vi tornò tre anni dopo nel 1307.
Dopo la discesa di Arrigo VII del 1310, Scotti governerà il borgo a fasi alterne fino al 1316, quando Galeazzo Visconti assediò Castell’Arquato che capitolo l’anno seguente.
Nel 1403 Gian Galeazzo Visconti investe Borromeo de Borromei e la sua discendenza dei poteri feudali su Castell’Arquato, con annesse rendite fiscali.
Nel 1438 Filippo Maria Visconti offre il feudo al condottiero Niccolò Piccinino; da Niccolò il borgo passa ai figli Francesco e Jacopo.
Il cupo dominio del periodo visconteo si chiude senza eredi con la morte di Filippo Maria Visconti.
Nel 1541 papa Paolo III Farnese concede l’indipendenza al borgo, avendone già gettato le premesse nel 1538.
Il governo della dinastia Sforza continua fino al 1507 quando il territorio arquatese entra a far parte del Ducato di Parma e Piacenza.
In seguito alle vicende della seconda guerra per l’indipendenza (1859), i Borboni abbandonano il Ducato che entra a far parte da prima dei domini sabaudi e poi dello stato unitario dei Savoia.


Programma

ore 5,20 partenza da Codigoro Bar Portobello (vicino Stazione ferroviaria);
ore 5,40 partenza da S. Giuseppe Piazzale Chiesa;
ore 5,50 partenza da P. Garibaldi Piazzale Chiesa;
ore 6,10 partenza da Comacchio Coop/Bar Chiosco;
ore 9,30 incontro con la guida e visita guidata del Centro storico e Museo del Medioevo;

ore 13,00 pranzo* in ristorante a Castell’Arquato;
ore 15,00 tempo libero;
ore 17,30 partenza;
ore 20,30 arrivo a Comacchio e altre destinazioni..

Menù

antipasto: salumi misti piacentini con chisolini caldi,
primi: batalabar,
pisarei e fasò,
secondo: coppa piacentina al forno,
contorni: patate e carote al forno,
dolce : semifreddo con amaretti e cioccolato
bevande: vino, acqua e caffè.

* ognuno potrà gestirsi la pausa pranzo come meglio crede rispettando gli orari prefissati

La Rocca Viscontea

Il documento in latino medievale, Pacte Roche Castri Arquati che descrive nei particolari le vicende che hanno dato vita alla splendida fortificazione che svetta sulla Val Darda.
Il registrum Magnum di Piacenza fissa l’inizio della sua costruzione al 1342, in piena dominazione di Luchino Visconti.
La rocca sorge sulle fondamenta del castrum quadratum romano (III secolo a.C.), più volte ricostruito e riadattato dai tempi delle invasioni galliche.
Il complesso fu ultimato nel 1349 e Luchino Visconti morì proprio quell’anno.
La torre più alta costituiva una importante punto di osservazione tra la pianura padana con Milano e le pendici degli Appennini che portano fino al mare.
Nel XIV secolo nulla e nessuno poteva sfuggire all’occhio di chi scrutava verso la valle sottostante dall’alto della rocca.
Oggi restano la struttura perimetrale esterna e le quattro torri difensive, vale la salita al Dongione, all’interno del quale è allestito il Museo di vita Medievale.

La Collegiata

L’origine presunta della chiesa di Santa Maria e del 758, dopo il terremoto del 1117 essa fu ricostruita e consacrata nel 1122.
La chiesa si presenta a tre navate, con copertura a capriata, un accesso frontale mediano in facciata ed uno laterale.
La torre campanaria datata XII secolo è eretta sulla navata inferiore di sinistra, le manomissioni più incisive avvengono durante il settecento.
Nel 1888 si scoprono gli affreschi quattrocenteschi della cappella di Santa Caterina.
A partire dal 1911 vengono ricostruite la loggetta di San Giovanni e la quarta absidiola contenente una vasca ad immersione dell’ VIII secolo.
Nel 1917 furono inoltre ripristinate all’esterno le absidi minori, negli stessi anni fu anche modificata la facciata principale, chiudendo una finestra sul lato sinistro e sostituendo il rosone preesistente con una bifora.
Nel 1935 venne infine rimesso in luce l’originale soffitto a capriate che era coperto dalla volta settecentesca.
La cappella dedicata a Santa Caterina d’Alessandria venne costruita ai primordi del ‘400.
Sia l’altare che la balaustra sono di marmi pregiati, il chiostro fu costruito sul finire del XIII secolo ed è un’affascinante mistico angolo d’arte.

Il Palazzo del Duca

Fu costruito nel 1299 da Alberto Scoto; ne da testimonianza una iscrizione posta nella fontana del Monteguzzo a livello delle fondamenta.
Il palazzo denota rifacimenti di epoche posteriori, come le finestre, l’impronta quattrocentesca, che si aprono nella facciata sud-est.
Secondo un cronista sconosciuto esso fu adibito anticamente ad abitazione del Giudice, venne ceduto dalla comunità a Bosio II, il quale vi apportò modifiche e ampliamenti, servì poi ai suoi successori come abitazione saltuaria.
In esso inoltre a detta E. Ottolenghi, fu ricevuto nel 1543 il pontefice Paolo III Farnese in occasione della visita alla figlia Costanza.
Il vasto locale al piano terreno è stato recentemente restaurato alzano il pavimento di circa 80 cm.
Dal locale prima delle recenti modifiche, partiva un cunicolo in direzione del vicino Torrione che doveva costituire una struttura di collegamento tra i due edifici.

Le Porte

Nel 1342 il duca di Milano Azzo Visconti fece costruire intorno a Castell’Arquato una robusta cinta muraria, il muro castellano che circondava tutti i quartieri escluso quello di Borghetto.
Fu solo uno degli interventi che miravano a rinforzare l’autonomia anche difensiva del borgo.
Oggi non resta molto se non due delle quattro originarie porte di accesso al borgo, restano quella anteriore rivolta a nord nella parte inferiore del paese detta di Monteguzzo (fortemente rimaneggiata nel XVII) e la porta di Sasso o Satana, unica struttura rimasta della cinta viscontea del ‘300.
Era l’accesso al quartiere omonimo; il suo ponte levatoio poggiava sul Rio Oriolo.
Nonostante i rimaneggiamenti del Seicento è ancora visibile la struttura a grande volta a tutto sesto, inglobata in casa Guerra, la facciata che sovrasta il grande arco è stata recentemente restaurata.
La porta è costruita in blocchi di arenaria, restano identificabili i meccanismi sui quali giravano i battenti e gli alloggiamenti in cui scivolavano le catene collegate al ponte levatoio.
Porta Satana o di Sasso e la meglio conservata e si trova nella parte alta del paese e ne costituiva l’uscita verso Lugagnano e la valle scavata dall’Arda.
Della cinta facevano parte anche la Porta Soprana e Porta di Mezzo tutte erano munite di ponte levatoio.

 

Art INSIEME
Via Gramsci n°1 Comacchio (FE)
TeL / Fax 0533 315592
E=mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con la collaborazione del
C.V.C.C. Coordinamento Volontariato Comunale Comacchiese
e il Comune di Comacchio
Presentano: 

In visita a Castell'Arquato
Domenica 23 Aprile

MODALITA' DI ADESIONE

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 65.00 *
Quota senza pranzo € 30.00 **
ANTICIPO ALLA PRENOTAZIONE € 20,00


PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI:
COORDINAMENTO VOLONTARIATO COMUNALE COMACCHIESE
orari di apertura: da lunedì al sabato dalle 17,00 alle 19,40
Via Gramsci n°1 Comacchio (FE)
Tel./Fax 0533 313592 Cellulare 338 52 93 853
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Erboristeria "il melo e in grano"
Via Cavour n°4 - Comacchio Tel. 0533 314634

Edicola Cartoleria Spadoni
Via Zappata n°l 1 Comacchio Tel./Fax 0533 81001

MERCERIA LINEA BIMBI
Via Cavour n°30 Comacchio

LA QUOTA COMPRENDE*:

- viaggio in pullman GT;
- visita guidata del Centro storico;
- ingresso con visita guidata alla Rocca;
- pranzo in ristorante;
Menù:
antipasto
primi
secondo con contorno
dolce
acqua, vino e caffè.


LA QUOTA COMPRENDE**:

- viaggio in pullman GT;
- visita guidata del Centro storico;
- ingresso con visita guidata alla Rocca.

 

Numero minimo di partecipanti 40
Termine ultimo di prenotazione sabato 21 aprile

Informazioni aggiuntive

  • Categoria: Da vedere
  • Organizzazione: ART INSIEME
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Luogo: Leggere le indicazioni
  • Via: Castell'Arquato
Ultima modifica il Mercoledì, 12 Aprile 2017 09:12
Start from: Get directions Show Street View

Video

cache/resized/27947926b1e37008bad2d10deec04195.jpg
Poeta attento e dolcissimo è senza dubbio uno dei migliori talenti artistici che Comacchio ci ha lasciato. A soli 29 ...
cache/resized/a6705ade3fb6a1d4c9c10a8d71c35fe7.jpg
Fu l'interprete della pellicola LA DONNA DEL FIUME, girato interamente a Comacchio nel 1955. Questa la scheda del film: ...
cache/resized/c6dc0f888196a05b7427817f6f386c55.jpg
Alessandro Zappata (Comacchio, 16 dicembre 1860 – Ancona, 1º febbraio 1929) è stato un latinista italiano.Insegnò per ...
cache/resized/7105761817a1877809cc69dbdec4ee2d.jpg
Buonaféde, Appiano. -  Letterato (Comacchio 1716 - Roma 1793). Cambiò in Appiano il suo ...
cache/resized/3d8fc139811196a068b5de851f48074b.jpg
Di antica e nobile famiglia comacchiese, a spese del Municipio di Comacchio studiò a Ferrara e Bologna. Professore di ...
cache/resized/9a41d43d3c2e9803415c0aee21031bcb.jpg
Marcello Simoni - Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.Marcello Simoni (Comacchio, 1975) è uno scrittore ...
cache/resized/f979d48b11c9b74c152df0b72f75cd49.jpg
La vita di Luigi Bellini ebbe origine modesta, i geni­eri furono Gaetano, pilota del porto di Magnavacca, e Teresa ...
cache/resized/213da7ec8fad527899e9d9b07a41b472.jpg
Tratto dal Corriere dei Lidi Settembre 1990 BENVENUTO AL PAPAUn anticipato sincero saluto da parte del Corriere dei ...
Servizi
cache/resized/cfef4bc8c064c7aeae443a6435d985d9.jpg
Cerchi un servizio di asilo giornaliero, casa vacanze o di educazione di base per il tuo cane vicino alla riviera?  A.S.D. Star Edition Camp ha pensato a te! Chiama il 3205304344, Niko e Nadine saranno lieti di accogliere i vs. pelosi nel pieno rispetto del benessere animale; PROVARE PER ...
cache/resized/6f730f5bc27d4424a3a6207b96690670.jpg
PUNTI DI IMBARCO: porto canale di Porto Garibaldi.PERCORSI: dal porto Canale di Porto Garibaldi, lungo la costa sino alla Sacca di Goro, con sosta all’Isola dell’Amore (circa 45 minuti), proseguendo verso il Po della Donzella e la Sacca degli Scardovari. Possibilità di organizzare cerimonie, ...
cache/resized/976dfeb843c2fa365487ab6168194772.jpg
Il Globo è un'azienda a Comacchio specializzata nella vendita di articoli per la casa, reti, materassi e forniture per strutture alberghiere. Il negozio propone alla clientela una vasta gamma di materassi disponibili in diversi materiali e modelli per adattarsi alle esigenze specifiche della ...
cache/resized/2438756275ac50bd8e445f8970289112.jpg
La nuova farmacia San Cassiano di Comacchio, situata nel quartiere Raibosola in Viale Paisolo 10/b, offre alla propria clientela oltre alle specialità farmaceutiche in convenzione ASL e non, una gamma completa di prodotti/servizi in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente. Reparti: ...
cache/resized/3d46e8fc83d3bb912c2eecae2dc07289.jpg
E' una visita quasi obbligata quella che proponiamo da queste pagine essendo Comacchio non solo una cittadina rinomata nel mondo per i propri monumenti e per le tradizioni che si evidenziano dallo splendido centro storico, esiste una seconda importante e vitale risorsa che affascina da sempre ...
cache/resized/19ec3c853d4ac2b9928cc40689cb8d40.jpg
La nostra Societa' e' nata nel 2002 dall' esperienza acquisita nel settore informatico, con il fine di affrontare e risolvere le problematiche di automazione aziendale delle piccole e medie Aziende della nostra area. Nel corso degli anni la nostra attivita' si e' ampliata interessando anche i ...
cache/resized/f10926ac415db24c16459f67f239916f.jpg
La fornitura di materiali per lo spattacolo coinvolge questa azienda ormai da oltre 20 anni. La specializzazione spazia dalla fornitura di materiali, alla gestipone di scenografie o dell'organizzazione diretta di eventi. Strutture disponibili Tensostrutture da 30 - 40 metri x 10 (modulari) ...
cache/resized/7ace08db778fe22e109ebb6753c65ff0.jpg
Queste le regole di sottoscrizione che vi consentiranno di entrare a far parte del circuito web della Costa Emiliana, una serie di portali internet concepiti per promuovere le aziende locali. Un archivio ricco d’iniziative, informazioni e suggerimenti che maturano ogni anni all’intero di questo ...
consigliati
cache/resized/76d46896c1f544db100b63fba1298337.jpg
Si torna a parlare di mercatino, di passeggiate di curiosità per scoprire tra le cose e gli oggetti proposti possa essere rinvenuta una particolare mercanzia da portare a casa. Torna la voglia di visionare questi spazi per scovare cimeli nascosti di valore. Capita spesso di trovare tra i banchi ...
cache/resized/5a7217e6589a72dc5a5e28b21f980f2c.jpg
Ripartono gli appuntamenti destinati agli appassionati dell’antiquariato, delle curiosità, del collezionismo e in generale del vivere a fianco di tanti appassionati all’aria aperta Sono tante le persone che frequentano questi spazi per passeggiare in mezzo a tante cose, alcune delle quali ...
cache/resized/a445b522fc4597b72982deb13b5e1a3f.jpg
E’ il numero 39 che contraddistingua questo stabilimento balneare situato al Lido di Spina in Via Vene di Bellocchio, ...
cache/resized/9e2309eb4ea1535b33cfdd1ee02f1acd.jpg
Nei pressi del Lago delle Nazioni una meta obbligata per chi vuol mangiare pesce di qualità  cotto dalle mani ...
cache/resized/4854aa220eaeda841dccc73d39b8cf45.jpg
Avvolta da un'atmosfera rustica e familiare, la Vecchia Trattoria “Le Gresine” propone una cucina che rispecchia e ...
cache/resized/09bd1a3ca710ad39a2f3443a1ce90c95.jpg
Il Ristorante “Al Cantinon” è stato un tempo adibito a cantina, ora completamente ristrutturata, nel pieno rispetto ...
cache/resized/e0821157e7c5df5ca2252223190a2366.jpg
La più antica Osteria di Comacchio con prodotti tipici della cucina locale, frutto dell'amore e della passione per la ...
cache/resized/1c2532f2f59d7a2bd8cc6fe54776a576.jpg
Il Bagno Calypso è dotato di strutture particolarmente curate che contribuiranno a lasciare un ricordo indimenticabile ...
cache/resized/3ee968ef5fc1f43b7fe9967d5ea9295a.jpg
Il ristorante La Zanzara, nei pressi di Codigoro, rappresenta un’ eccellente esperienza sotto tutti i punti di vista: ...
cache/resized/23d7c9f77cdf421d4a243aefe80c2c59.jpg
...Seduti comodamente ai tavoli della barca terrazza della Comacina si può ammirare riflessa nelle acque la storica ...

spotcomacchio

Comacchio incontri
Comacchio.it  by
Comacchio Incontri
P.I.01654650389
Darsena

spotweb

Delta Input
  • Prev
L’unità di intenti siglata con la direzione di “Ravenna Festival”, rassegna culturale di altissimo spessore, giunta
Queste le regole di sottoscrizione che vi consentiranno di entrare a far parte del circuito web della Costa Emiliana,
Da anni con la sua famiglia si occupa di pesca e da qualche tempo di escursioni fluviali - naturalistiche alla
Motoscafo Alessio, con portata max di 19 passeggieri, è la nostra barca usata per le visite classiche del Delta del Po.
Dopo il grande successo dello scorso anno, torna la seconda edizione di COMACCHIO SUMMER FEST – dal tramonto ...
INAUGURAZIONE DELLA PRIMA MOSTRA PITTORICA DELLA STAGIONE ESTIVA 2015 NELLA ANTICA PESCHERIA SEICENTESCA.  
Lido di Pomposa (località Sagano) a partire dalle ore 21.30 Condurranno la serata i DJ di Radio 105. Chiara
Dal 10 al 28 Giugno a Ferrara presso il Centro Sportivo Frutteti in via del Salice nr. 15, 1° Torneo I-Play Città di
Comune di Comacchio
Emilia Romagna Ferrara Terra e Acqua Delta2000 Comacchio Turismo Associazione l'Alba Consorzio Lido degli Estensi Consorzio Lido delle Nazioni Associazione Spina Consorzio dei Lidi Pomposa e Scacchi Consorzio di Comacchio Cooperativa Stabilimenti Balneari Volano

Affari immobiliari

Stabilimenti balneari

  • Bagno Sole
    Situato nel lungomare di Porto Garibaldi in Viale dei Mille, 28 il Ristorante “Sole”è da sempre un punto di riferimento per chi vuole assaporare specialità…
    Leggi tutto...
  • Bagno Onda Blu
    Bagno Onda Blu è una struttura balneare attrezzata e accogliente. La sua posizione strategica, la meravigliosa cornice paesaggistica e i servizi offerti lo rendono uno…
    Leggi tutto...
  • Bagno Calypso
    Il Bagno Calypso è dotato di strutture particolarmente curate che contribuiranno a lasciare un ricordo indimenticabile delle vostre vacanze al Lido degli Estensi. 
    Leggi tutto...
  • Bagno Virna
    Il Bagno Virna del Lido di Spina (n. 56) in Via Spiaggia dispone di 130 ombrelloni a disposizione della propria clientela. Il rinomato ristorante vanta…
    Leggi tutto...
  • Bagno Ristorante Bologna
    A Porto Garibaldi non si può evitare un assaggio di quei piatti che sono diventati ormai famosi nel mondo come l'anguilla ai ferri, o il…
    Leggi tutto...

Shop

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Brown Green Pink Violet
Layout Style
Select menu